NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 5 NOVEMBRE 2007

Vediamo insieme le notizie di oggi dalla Val di Cornia.

3° APPUNTAMENTO CON MURAGLIE E BRECCE

Lunedì 5 novembre 2007 alle ore 15.00 presso l’auditorium del Centro Giovani sul tema «La cura di sé. L’equilibrio interiore come ben-essere». Sarà presente il Dott. Nitamo Federico Montecucco
Medico, direttore dell’Accademia Olistica “Villaggio Globale” di Bagni di Lucca.

Il “Villaggio Globale” è un centro orientato allo sviluppo delle potenzialità umane, alla salute del corpo e all’evoluzione della mente e dello spirito, all’amore per la natura e al rispetto per i valori umani, alla ricerca di unità e sintesi tra scienza, arte e spiritualità. Il “Villaggio Globale” è in armonia con le direttive educative e culturali dell’ONU e dell’UNESCO, sulla base della “Carta dei Diritti Umani”, della “Carta della Terra” e del “Manifesto della Coscienza Planetaria”.


SAN VINCENZO: LE DECISIONI DELL’ULTIMO CONSIGLIO COMUNALE

Registro delle unioni civili, diminuzione dei membri dei Consigli di amministrazione, nuovo statuto della Parchi i principali atti approvati dal Consiglio comunale di mercoledì 31 ottobre.

Diversi gli atti importanti approvati dal Consiglio comunale di San Vincenzo riunito nella seduta di mercoledì 31 ottobre. Primo atto significativo il Registro delle Unioni Civili, approvato a larghissima maggioranza con il voto contrario solo di Cambiare San Vincenzo, concludendo così l’iter iniziato diversi mesi fa con l’approvazione di un ordine del giorno che dettava gli indirizzi per la costituzione del registro.

Il Consiglio ha poi approvato il nuovo statuto della Parchi Val di Cornia, le cui modifiche si sono rese necessarie dopo la trasformazione della Parchi in una società a totale capitale pubblico e ha deliberato la diminuzione del numero di Consiglieri di Amministrazione delle società pubbliche (ASIU, ATM, CEVALCO, etc…), così come previsto dalla Finanziaria 2007.

Sul fronte delle mozioni e interrogazioni da registrare la bocciatura della mozione presentata dal Forum di Centrosinistra che chiedeva di modificare lo Statuto comunale, allargando la possibilità di indire referendum consultivi anche sulle materie urbanistiche.


RIOTORTO: INCONTRO CON I CITTADINI SULLA SICUREZZA

Il 31 ottobre, alle 15.30, presso la Circoscrizione di Riotorto si è tenuto il primo incontro tra i cittadini, il sindacato dei pensionati e il Silp ,sindacato della Polizia per la CGIL, per parlare di sicurezza nei centri abitati.

Gli incontri sono aperti a tutti, ma sono indirizzati in particolar modo alle categorie più deboli della società come gli anziani ma anche le donne, che spesso sono vittime di violenze.
Per far fronte alla criminalità in generale è necessario ed importante che le amministrazioni locali, le forze dell’ordine, la Caritas e tutte le associazioni di volontariato presenti sul territorio lavorino insieme al fine di affrontare questo problema, che in questo periodo è particolarmente sentito.

In questo senso il Sindacato dei pensionati, la Caritas insieme alla Farmacia di Riotorto si stanno attivando per ripristinare il servizio gratuito e di volontariato del trasporto della spesa a casa agli anziani o comunque a tutte quelle persone che per motivi di grave malattia non possono andare a fare la spesa oppure comprare le medicine.

Tra i relatori Gaetano Dacunto, per il sindacato della polizia che nel suo intervento rappresentativo ha spiegato che l’operato del suo sindacato si concretizza in diverse forme ma soprattutto attraverso gli incontri con i cittadini che nei dibattiti espongono i loro problemi evidenziando fondamentalmente la necessità di legalità , di una politica di prevenzione e di una maggiore presenza delle forze dell’ordine. Dalle discussioni non emerge soltanto quanto detto prima, ma anche la richiesta di affrettare l’iter dalla condanna all’espiazione della pena e che questa sia interamente scontata di chi ha commesso un reato.

E’ intervenuto poi Sergio Paini spiegando che la sicurezza deve esserci anche a carattere ambientale nel senso che le Amministrazioni comunali devono fare in modo di mettere in sicurezza tutto il territorio, ad esempio, tenendo illuminate tutte le strade della città perché i cittadini si sentano più sicuri di uscire di casa la sera. A tal fine, è stato stipulato un accordo tra tutti i sindacati e le Amministrazioni per recuperare le zone degradate delle affinché siano messe in condizione di essere usufruite dai cittadini in condizioni di tranquillità.

Il ciclo di incontri terminerà con due assemblee che si terranno con la lega Piombino Centro e Piombino Desco in data da stabilire.


PRO LOCO: SCARSA ATTENZIONE ALLA «PIOMBINO TURISTICA»

Il Presidente della Pro Loco di Piombino Giuseppe Trinchini commenta la notizia dei musei chiusi a Piombino nel ponte di Ognissanti.

«Affinché non si ripetano situazioni come quelle di questo fine settimana – commenta il Presidente della Pro Loco Trinchini – con i musei chiusi durante i “ponti” turistici, la Pro Loco sollecita l’amministrazione comunale a una più coerente politica del turismo.

«Pur comprendendo le difficoltà che incontra l’amministrazione comunale nel gestire tutte le strutture di tipo turistico-culturale – continua il comunicato – la Pro Loco della città già da tempo poneva l’attenzione di queste criticità, che durante l’ultima stagione estiva non sono state risolte, e anzi in alcuni casi, come ad esempio la messa in liquidazione di Promotur, perfino aggravate.

“Il Tirreno” con il suo articolo mostra ancora una volta che dal punto di vista turistico Piombino deve ancora molto discutere per decidere in quale direzione andare, e che ciò che è accaduto, nella sua gravità, testimonia la scarsa attenzione generale per tutto ciò che riguarda la “Piombino Turistica”. Durante il ponte di ognissanti gli altri comuni della Val di Cornia si sono ripopolati con numerosi turisti. Sabato sera Piombino era tristemente deserta come tutti i fine settimana dell’anno, esclusi quelli di luglio e agosto.

Da parte nostra i “Giardini Pro Patria” sotto il Castello, area che l’associazione ha in gestione, questo fine settimana erano aperti, e nel loro piccolo hanno avuto anche qualche visitatore. Questo a significare che l’associazionismo è una ricchezza che spesso viene dispersa e che questo deve essere uno dei motori trainanti dell’economia di una città. E nelle città dove ci sono le Pro Loco operative da più anni (basta guardare gli altri comuni della Val di Cornia) la situazione è molto diversa, ovviamente in meglio.

Per questo la Pro Loco – conclude Trinchini – sta già da tempo lavorando ad un coordinamento dell’associazionismo locale e ad una agenda condivisa delle iniziative delle associazioni piombinesi, che sarà illustrata a breve pubblicamente a tutti i cittadini, e sin d’ora offriamo la nostra disponibilità per un programma che coinvolga le associazioni, sia per un calendario delle aperture museali, sia per un effettivo coordinamento delle iniziative».


MEDAGLIE PER ATLETI DELL’ASSJD DI PIOMBINO AL TROFEO “MALATESTI”

Si è svolto al Palagolfo di Follonica il XXXIX trofeo “Malatesti”. Gara di livello nazionale riservata alle categorie esordienti B”, cadetti, junior e senior. All’importante appuntamento hanno partecipato società della Toscana, dell’Emilia Romagna con società provenienti da Bologna ed una numerosa rappresentativa di atleti provenienti da Rho (MI).

Per l’Assjd Piombino hanno gareggiato 6 atleti accompagnati dal maestro Pier Luigi Masetti e dall’istruttore Carlo Tomei. Alla gara oltre alle varie autorità sportive locali, era presente l’olimpionico Roberto Meloni campione di indiscussa qualità mondiale. I judoka piombinesi hanno conquistato tutti il podio, dimostrando ancora una volta grande determinazione, ottima preparazione tecnica ed elevate qualità.

Sul gradino più alto del podio sono saliti Claudio Pieraccini nei junior kg. 73, Marco Torrente esordienti B” kg. 60, Alessio Piscopo esordiente – B” kg 40. S sono classificati al terzo posto, Marco Pieraccini nei senior kg. 81, Gianni Serafini e Riccardo Barbieri, esordienti B” kg. 60. Con questi risultati, inoltre, la società si è classificata all’ottavo posto su 29 società partecipanti. Ancora una volta la palestra piombinese ha dimostrato di avere un buon gruppo su cui lavorare per gli impegni agonistici futuri.


ASTROFILI: COMETA E CORSO PER CONOSCERE LE STELLE

Prosegue lo spettacolo offerto dalla cometa Holmes, ribattezzata dai media “la cometa di Halloween”. La chioma si è ulterirmente espansa ed è perfettamente visibile ad occhio nudo, nella costellazione del Perseo – indicativamente a nord-est nelle prime ore della notte.

Oltre alla cometa, il cielo autunnale è ricco di spettacolari oggetti del cielo, a cominciare da un pianeta Marte particolarmente luminoso in questo periodo. Queste opportunità osservative rappresentano un’occasione da cogliere al volo per chi volesse avvicinarsi all’affascinante hobby dell’astronomia amatoriale.

In particolare, per chi volesse apprendere le conoscenze di base per orientarsi sulla volta celeste e per osservare al telescopio le meraviglie dell’universo, ricordiamo che sono ancora aperte le
iscrizioni al corso di astronomia: “Il telescopio: come funziona, come si usa” organizzato dall’Associazione Astrofili di Piombino, in collaborazione con il Comune di Piombino ed il Centro Giovani. Scopo del corso è l’apprendimento delle tecniche per osservare il cielo. Quota di iscrizione: euro 50.00. Per informazioni: Tel.: 320 4126725.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.11.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 14 giorni, 19 ore, 24 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it