NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DELL’11 SETTEMBRE 2007

Ricco di appuntamenti questo fine settimana in Val di Cornia con molte notizie tutte da leggere.

RASSEGNA CORALE “CITTÀ DI PIOMBINO” ALL’IMMACOLATA

Sabato 13 ottobre alle 21 nella chiesa dell’Immacolata si svolgerà la 33° edizione della rassegna corale “città di Piombino, organizzata e promossa dal gruppo Polifonico Mascagni e patrocinata dal Comune, assessorato alle culture.

Un appuntamento annuale che vede la partecipazione di gruppi corali diversi provenienti da altre città, insieme alla Corale diretta dal M° Enzo Gambardella. Sabato prossimo si esibiranno infatti anche il Coro Santa Cecilia di Calci (Pi), il Coro Sarzanae Concentum, il Coro Polifonico del Chianti.

In programma brani di Bach, Fauré, Bruckner, Scarlatti, Monteverdi, Perosi, Palestrina, Vivaldi e altri, eseguiti dai quattro gruppi coristici. Al pianoforte Marianna Tongiorgi.
Il gruppo polifonico Mascagni di Piombino è stato fondato nel 1914 da circa quaranta elementi. Nato come coro a sole voci maschili, si è poi trasformato in coro misto e ha partecipato a innumerevoli rassegne e concerti di polifonia sacra e popolare. Dagli anni Quaranta agli anni Ottanta il gruppo è stato diretto dal maestro Giovanni Gentili, un geniale autodidatta che ha avuto anche il merito di tenere unita la corale durante il periodo bellico.

Dal 1982 il gruppo è diretto dal maestro Enzo Gambardella. Inserita nel progetto regionale “I luoghi della fede”, la Corale ha al suo attivo un’intensa attività articolata su programmi di musica rinascimentale, barocca, romantica, del ‘900 e composizioni della tradizione popolare italiana. Ha partecipato a numerose rassegne polifoniche ed ha tenuto concerti in varie località, anche al di fuori della Toscana.


IL CORDOGLIO DELLA REGIONE PER LA MORTE DI BINO RAUGI

«Con Raugi la Toscana perde un altro dei suoi grandi vecchi, un padre fondatore della Regione, un politico e un amministratore di razza, ma anche un militante appassionato, un ex partigiano che ha lottato per la libertà dal nazifascismo e che di questo impegno aveva conservato e tramandato valori e aspirazioni, portandoli nella sua attività e nella sua vita quotidiana».

Con queste parole il presidente Claudio Martini ha portato alla famiglia il cordoglio della Regione Toscana per la morte di Bino Raugi, storico sindaco di Livorno e poi consigliere regionale per più legislature, nel corso delle quali aveva ricoperto per due volte la carica di assessore.

«La Toscana – prosegue Martini – non dimenticherà il suo operato e le sue battaglie per trasmettere alle giovani generazioni l’importanza della democrazia. Questa battaglia è e sarà sempre anche la nostra battaglia». Anche l’assessore Gianfranco Simoncini, che di recente a Livorno aveva partecipato alla consegna della massima onorificenza cittadina (la Livornina d’oro) a uno dei sindaci più amati dalla città, ha inviato un sentito messaggio alla famiglia, ricordando i fortissimi legami di Bino Raugi con la città.

«La scomparsa di Bino – scrive Simoncini – lascia un grande vuoto in tutti noi. In tutta la sua vita non ha mai cessato di sostenere la battaglia per la libertà e la giustizia. Oggi la sua vita ci rimane di esempio. Per chi ha avuto la fortuna di conoscerlo, il ricordo e l’affetto ci accompagneranno per sempre». L’assessore porterà il gonfalone della Regione, questo pomeriggio, nella camera ardente allestita nella sede del Comune di Livorno. (bc)


PD: BINDI CONTRO TUTTI ANCHE A PIOMBINO?

Denso di idee e di aspettative l’incontro tenutosi presso il Centro Giovani di Piombino da parte della Lista Bindi in attesa dell’appuntamento per la nascita del Partito Democratico il prossimo 14 Ottobre.

Proprio le idee nuove sono alla base della Lista Bindi, che candida alla presidenza della segreteria Regionale una donna Cristina Bandinelli, a differenza della lista Veltroni e Letta incentrate sul nome dell’attuale DS Manciulli.

«Il Partito Democratico – commenta la Bandinelli – è una grande occasione di rinnovamento per il paese, ma anche una grande occasione per le donne che non intendono più restare ai margini della politica.
Le presenze femminili nelle nostre liste – continua la candidata alla presidenza della segreteria regionale del partito – garantisce una rappresentanza paritaria nell’assemblea costituente del PD, e getta le basi per un definitivo e concreto ingresso delle donne in politica».

Andrea Benini capogruppo locale invece incentra il proprio intervento sull’importanza della lista Bindi e del ruolo che questa avrà all’interno del nuovo partito.
«La gente in Italia è scontenta, e se il Partito Democratico vuole davvero essere l’elemento di novità e di fiducia all’interno della Politica italiana, questo deve essere davvero una fucina di idee, di proposte e d’innovazione, per rispondere ai bisogni dei cittadini. Se così non sarà, e prevarranno le idee della “vecchia” politica fatta di partiti e poltrone, saranno gli stessi italiani a mandare questa classe dirigente tutta a casa».


SPORT PER TUTTI, SUCCESSO DELLO SPETTACOLO CONTRO IL DOPING

Si è concluso martedì scorso con lo spettacolo al Metropolitan “Nel fango del Dio pallone”, l’11° edizione della manifestazione “Sport per tutti”, prevista dal piano regionale dello sport con i contributi di provincia, Coni e Comune. Una manifestazione che ha fatto registrare un grande successo, coinvolgendo ben 1.200 bambini nelle giornate del 4 e 5 ottobre a Piombino e a Riotorto, e altri 600 ragazzi del triennio delle scuole superiori nello spettacolo di martedì 9 al Metropolitan.

Messo in scena da Alessandro Castellucci, “Nel fango del Dio Pallone” è uno spettacolo tratto dal libro omonimo di Carlo Petrini, calciatore del Genoa, del Milan e del Torino negli anni ’70, con una forte denuncia nei confronti del doping e di altre pratiche mediche in uso tra le le squadre dell’epoca.

Lo stesso Carlo Petrini fu travolto, nel giugno dell’80, dallo scandalo del calcio scommesse ed adesso è afflitto da alcune patologie, molto probabilmente direttamente riconducibili agli abusi di farmaci, reintegratori e terapie riabilitative .
L’iniziativa ha riscosso un grandissimo successo tra i ragazzi, che hanno seguito con partecipazione la narrazione teatrale messa in scena dall’attore.

Al termine dello spettacolo sono saliti sul palco l’assessore allo sport Massimo Giuliani, il Presidente del CONI Provinciale Gino Calderini e, gradita sorpresa, lo stesso autore del libro Carlo Petrini. I ragazzi hanno avuto così la possibilità di rivolgere alcune domande all’ex calciatore e sono rimasti in rigoroso silenzio durante il racconto dalle numerose esperienze della sua vita.

“E’ stata una bella occasione – ha detto l’assessore Giuliani – per veicolare alle nuove generazioni un messaggio di amore e di rispetto per la propria vita, a favore di una corretta cultura sportiva e in contrasto con il doping e con altre pratiche estremamente deleterie. Un ringraziamento va anche ai direttori didattici, ai presidi e a tutti gli insegnanti che hanno accompagnato le classi.”

“OTTOBRE PIOVONO LIBRI”, A PIOMBINO “SCHIZOAMORE” DI SALAS

Dopo il successo della presentazione de “Il dio sconfinato” la scorsa settimana, Venerdì 12 ottobre 2007 alle ore 21.15 presso il Centro Giovani di Piombino (Via della Resistenza, 4) avrò luogo il secondo appuntamento con “Ottobre piovono libri” a Piombino. Sarò presentato il volume del giovane scrittore romano Alessandro Salas “Schizoamore. Palpiti, ossessioni e travasi di cuore” (Giulio Perrone editore).

Parteciperanno all’incontro, oltre all’autore, Irene Di Natale , scrittrice; Giulio Perrone, editore e il moderatore-animatore Andrea Panerini, direttore della rivista “Il libro volante” e curatore del cartellone.

Il libro: Venti racconti d’amore. Amore per una persona di sesso opposto, in genere, ma anche amore per sé stessi, per una bestia, per un ideale, per Dio, per l’arte, per il denaro. L’amore nelle sue innumerevoli declinazioni, dalla passione al rapimento estatico, dalla compassione all’ossessione. Manrico, Palmira, Adamo ed Eva, Ermete e Gisella, il professor Marechiaro, tra gli altri, sono allora protagonisti di storie d’amore surreali, sempre in bilico tra comico e grottesco. “Schizo, il trucco era tutto lì. Un orrendo prefisso e la parola prende colore.” Schizoamore, allora, perché una valvola bruciata in testa ce l’abbiamo tutti e quando all’improvviso il neurone scarta di lato puoi solo improvvisare e vedere come va a finire. Che si tratti di commercianti, sfaccendati, impiegati, casalinghe, professori, preti, schizofrenici, cavernicoli o solo gente qualsiasi, nessuno sfugge al moto centrifugo dell’amore che spappola il cervello contro le pareti del cranio. E quasi sempre va a finire male. Info: www.giulioperroneditore.it

SAN VINCENZO: CENTRO GIOCO EDUCATIVO FINO AL 5/11 LE ISCRIZIONI

Aprirà il 3 dicembre prossimo il Centro gioco educativo di San Vincenzo, il servizio all’infanzia riservato ai bambini dai 18 ai 35 mesi e aperto il pomeriggio dal lunedì al venerdì. Fino alle ore 18 del 5 novembre le famiglie interessate al servizio possono presentare domanda, compilando gli appositi moduli disponibili presso gli uffici Scuola e sociale e Relazioni con il pubblico del Comune e scaricabili dal sito internet comunale www.comune.sanvincenzo.li.it, riconsegnandoli all’ufficio protocollo del Comune.

Il servizio si svolgerà presso l’asilo nido comunale dal 3 dicembre 2007 al 31 maggio 2008 e rimarrà aperto dal lunedì al venerdì dalle 15 e 30 alle 18 e 30. 12 i posti disponibili al giorno, dei quali 8 sono riservati ai bambini rimasti esclusi dal nido comunale e 4 a quelli che già lo frequentano. 30 euro al mese il costo del servizio a carico della famiglia, indipendentemente dal numero dei giorni di frequenza del bambino.

Le famiglie, infatti, possono scegliere di mandare i loro figli al Centro gioco meno di 5 giorni alla settimana, ma la quota da corrispondere rimane comunque di 30 euro. Entro il 9 novembre saranno pubblicate le graduatorie provvisorie che diventeranno definitive dopo 10 giorni dalla loro pubblicazione. Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere all’ufficio scuola e sociale del Comune tel. 0565 707232.


ATTIVITA’ TURISTICHE COME RISORSA DEL TERRITORIO

“Le attività turistiche come risorsa del territorio”, è il titolo del convegno in calendario venerdì 12 ottobre dalle ore 9.30 al Teatro dei Concordi di Campiglia Marittima. Organizzato dal Comune di Campiglia Marittima in collaborazione con il Circondario e il patrocinio della Regione Toscana, il convegno intende fornire una panoramica normativa, culturale e politica su un tema di grande attualità soprattutto in Toscana, all’indomani dell’approvazione del Pit regionale e del dibattito su quale modello di offerta ricettiva sia compatibile con i valori del paesaggio toscano.

Il programma. Alla presentazione affidata al sindaco Silvia Velo, seguiranno gli interventi di Paolo Bongini, dirigente della Regione Toscana, che parlerà della normativa regionale riguardante la ricettività turistica, di Luca Sbrilli, presidente della Società Parchi Val di Cornia, che affronterà il tema della ricettività turistica nel sistema dei parchi del nostro territorio e dell’architetto Silvia Viviani, presidente dell’Istituto Nazionale di Urbanistica della Toscana, che analizzerà le varie tipologie ricettive adatte al paesaggio toscano.

Alla tavola rotonda parteciperanno l’assessore regionale all’urbanistica Riccardo Conti, l’assessore regionale alla cultura Paolo Cocchi, il sindaco di Follonica Claudio Saragosa, il sindaco di Montignoso Federico Binaglia, Pasquale Angiò direttore dell’Agenzia del Territorio della Regione e Mauro Cristiani Presidente del Collegio Notarile della provincia di Livorno.
A seguire il dibattito e le conclusioni affidate al presidente del Circondario della Val di Cornia Gianni Anselmi.

Questo convegno-ha dichiarato il sindaco Velo- è un’esigenza che abbiamo fortemente sentito per cercare di inquadrare la complessità dei problemi che questo tema sta sollevando, in questo periodo di evoluzione del quadro normativo regionale in materia di territorio. La risorsa costituita dai valori del paesaggio toscano, la recente approvazione del Pit della Regione che recepisce come sua parte integrante il Codice del Paesaggio, hanno stimolato nella nostra regione la nascita di un dibattito ampio a vari livelli. Con questo convegno- ha proseguito il sindaco- il Comune di Campiglia Marittima si propone di favorire il confronto tra varie esperienze e di approfondire una riflessione serena sui concetti della sostenibilità dello sviluppo e la loro evoluzione nel tempo.

Orario uffici. In occasione del convegno, venerdì 12 ottobre, gli uffici dei servizi urbanistica e edilizia rimangono chiusi al pubblico. Per la sola consegna di documenti gli utenti possono rivolgersi all’ufficio protocollo (1° piano Palazzo comunale Campiglia M.ma).


PREMIO DEL TOURING ALLA “QUERCIA GIGANTE” DI BARATTI

Una targa d’argento del Touring Club per la presenza nel Comune di Piombino di uno degli alberi monumentali censiti dalla Regione Toscana. Si tratta della cosiddetta “querciona”, un albero di duecento anni, di oltre 4,38 metri di circonferenza, alta 20 metri e con una chioma di 32 metri, situata lungo la strada che da Baratti porta a Populonia.

Sabato mattina 13 ottobre, la targa sarà consegnata dal Console per Livorno e provincia del Touring Club, Antonio Santalena, all’assessore Anna Tempestini, nel luogo dove sorge la quercia. Saranno presenti i bambini della scuole elementare di Populonia.

La motivazione che accompagna la premiazione è quella “dell’alto valore culturale a ambientale dell’albero, che fa di questo un vero e proprio “monumento verde”, per la testimonianza “vivente” che rapprenta di un ecosistema che aggiunge qualità di vita e ricchezza al territorio, se adeguatamente tutelato; per sensibilizzare cittadini, enti e associazioni sull’importanza della tutela del patrimonio arboreo della Toscana, inteso come bene unico e prezioso ereditato dalla saggezza dei nostri antenati e da tramandare alle generazioni future.”

Il Premio, ideato nel 2000 dai Consoli toscani del Touring Club Italiano e promosso d’intesa con la Regione Toscana, è giunto nel 2007 alla sua ottava edizione. E’ un riconoscimento assegnato annualmente a realtà artistiche, culturali o ambientali tipiche della terra di Toscana, che ben ne traducano e rappresentino nel mondo l’immagine di pregio.

Per ognuna delle dieci province toscane, infatti, è stato selezionato un albero significativo per storia e conformazione, con l’obiettivo di rappresentare, attraverso questo, un’intera realtà territoriale; è stata data la preferenza alle piante autoctone e di proprietà pubblica, per la loro maggiore accessibilità e fruibilità.


NATURA & CUCINA IN PASSERELLA A VENTURINA

Nei padiglioni dell’area fieristica di Venturina è in programma sabato 20 e domenica 21 la sesta edizione di «Natura & cucina», rassegna enogastronomica con degustazione di prodotti locali e nazionali. La manifestazione è cresciuto nel tempo, ha ottenuto sempre maggiore interesse, organizza il Comitato Cittadino Venturina in collaborazione con la società Ce.Val.Co e con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Campiglia.

Durante i due giorni di «Natura & Cucina» 2007 sarà possibile degustare vini locali ed anche nazionali, prodotti tipici del nostro territorio come olio, formaggi e dolci. Questo l’orario per i visitatori: sabato 20 ottobre dalle 15 alle 20, domenica 21 dalle 10 alle 20. L’ingresso è gratuito.
Lo stand degustazione vini sarà curato dai sommelier della Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori) delegazione “Costa etrusca”.

Nelle due giornate della rassegna sarà possibile visitare due mostre: l’interessante e ricca mostra di funghi allestita dal Gruppo micologico piombinese e quella di pittura contemporanea promossa dal Gruppo OmniArtis di Venturina. Nel programma di sabato c’è anche un momento tutto riservato ai bambini con la gara/gioco “Casa dolce casa”, obiettivo la costruzione con dolci e biscotti “legati” con marmellata e cioccolato di case in miniatura. Sempre sabato alle 20 tradizionale cena tipica con prodotti locali a menù fisso (per informazioni e prenotazioni rivolgersi all’Enoteca “da Furio” (tel. 0565/85.15.10).

Questi gli appuntamrnti di domenica 21 ottobre: in mattinata sarà possibile ammirare l’esposizione allestita dal «Topolino Club Livorno», in mostra circa 40 auto Fiat “Topolino” d’epoca. Nella stessa giornata i visitatori potranno assistere a dimostrazioni dinamiche di cavalli e cavalieri. L’appuntamento è organizzato dal Gruppo Cavalieri dell’Ordine di San Fiorenzo di Campiglia. In passerella anche i cani del Gruppo cinofili di Livorno, sezione di Venturina impegnati in una serie di esercizi di agility, difesa, obbedienza e ricerca.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.10.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 19 giorni, 14 ore, 11 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it