NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 27 AGOSTO 2007

Vediamo insieme le notizie di cronaca dalla Val di Cornia del 27 agosto 2007.

NUOVO ORARIO DEL CASTELLO DI PIOMBINO DAL 27 AGOSTO

Da martedì 28 agosto fino a domenica 16 settembre il Castello di Piombino sarà visitabile nei giorni e negli orari seguenti:

dal 28 agosto fino a domenica 2 settembre: 10/12; 18.00/ 23.00
da martedì 4 settembre a venerdì 7 settembre: chiuso per allestimento mostra
sabato 8 settembre: 18.00/ 23.00

domenica 9 settembre: 10.00/ 12.00 e 18.00/23.00
da Martedì 11 a Venerdì 14 Settembre: 18.00/ 23.00
sabato 15 e domenica 16 settembre: 10.00/ 12.00 e 18.00/23.00
Chiuso il lunedì


SAN VINCENZO: AGLI STUDENTI DISABILI LE OFFERTE DI FESTAESTATE

Saranno destinati a interventi a sostegno dei ragazzi disabili delle scuole di San Vincenzo i fondi raccolti nell’ambito di Festaestate, le tre serate di concerti organizzate dal Comune alla fine di luglio.

Durante i concerti, infatti, l’Amministrazione, con l’impegno dell’associazione giovanile Sapiens e della Consulta giovanile, aveva allestito all’ingresso della zona dei concerti due punti di raccolta di offerte destinate a iniziative di solidarietà promosse dal Comune che ciascuno poteva volontariamente lasciare. La decisione di questi giorni è stata quella di destinare appunto i soldi raccolti agli interventi per gli studenti disabili che frequenteranno le scuole sanvincenzine.


MOSTRA DI PITTURA DI STEFANO BIANCHI

Si inaugura a Massa Marittima nella sala della Misericordia in piazza Cavour la Mostra del Pittore Stefano Bianchi ,organizzata dall’Associazione Culturale Amicizia nel mondo.

Dal 23 Agosto al 2 Settembre nei seguenti orari: 19.00-24.00 INGRESSO LIBERO.

Stefano Bianchi. Nato a Piombino e residente a San Vincenzo, con un solido percorso di studi accademici, da quasi vent’anni svolge un’intensa attività espositiva che lo ha portato ad ottenere un buon numero di riconoscimenti a livello nazionale. Nonostante si sia dedicato, con lodevoli risultati, alla figura umana, soprattutto in soggetti di carattere sacro, appare prevalente in lui l’interesse per il paesaggio e la natura morta. Colpiscono i suoi fiori, resi con particolare cromatismo, a metà strada tra il reale e il simbolico, adottando una pennellata piu’ larga e compendiaria rispetto alla consueta tecnica -impressionistica-.

Nei paesaggi presenti in mostra si nota, al di là della capacità di osservazione, l’amore per tutto cio’ che rappresenta, seppure a livello di rudere, un tassello importante della memoria storica del nostro territorio. Cito per tutti le -Etruscan Mines- di Campiglia, suggestivamente restituite, sulla tela, ad uno splendore architettonico che sembra contraddire il loro attuale stato di seppur pittoresche rovine.


PULCINELLA A VENTURINA MERCOLEDI’ 29 AGOSTO

Mercoledì 29 agosto alle ore 21.00 a Venturina nelle vie del centro la compagnia Teatro Caccabak metterà in scena gli spettacoli “Le farse di Pulcinella” e “Napoli a spasso”.

Le farse di Pulcinella, spettacolo di burattini, è composto da due storie che raccontano vari aspetti del personaggio Pulcinella. La prima dal titolo “Pulcinella padre padrone” vede Pulcinella servo di don Pasquale che, partito alla volta della fattoria in campagna, raccomanda al suo servo di non far entrare nessun estraneo in casa, soprattutto il fidanzato della figlia. Pulcinella non assolve al proprio compito ribaltando ruoli e situazioni a proprio piacimento. Paradossalmente, ma non troppo, nella confusione totale ognuno dei personaggi riacquista uno spazio ed un equilibrio proprio.

Nella seconda dal titolo “ Pulcinella e la Forca”, Pulcinella canta una serenata alla fidanzata Teresina e ogni volta che inizia una canzone è ostacolato dall’intervento della suocera, oppure dal cane e ancora da don Gennarino. Intervengono persino il carabiniere e la morte; quest’ultima gli propone un gioco vecchio come il mondo. Pulcinella al solito sfugge alla morte e rovescia il potere.
Lo spettacolo racconta la comicità e l’autoironia di una maschera i cui tratti non tramontano mai. Uno spettacolo dove non contano le parole ma il gioco delle entrate e delle uscite, le fughe e le bastonate. Uno spettacolo dove alla fine il bene trionfa sempre sul male, la verità sull’ingiustizia, la vita sulla morte.

In “Napoli a spasso” Michele Roscica si rivela come il miglior one-man-band, un uomo orchestra tutto partenopeo, con un repertorio musicale tradizionale che con la sua splendida voce e i suoi ritmi incanta grandi e piccini. Canzoni tradizionali alternate ai ritmi di Renato Carosone, Domenico Modugno, Nino Taranto, Totò. Grazie alla musica e alla grande esperienza di questo artista, nasce uno spettacolo che resta impresso nel cuore delle persone.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 27.8.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    51 mesi, 21 giorni, 3 ore, 24 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it