NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 3 AGOSTO 2007

Leggiamo insieme una raccolta di notizie di cronaca dalla Val di Cornia.

RAGAZZI DEL COMUNE GEMELLATO DI SAINT MAXIMIN OSPITI A SAN VINCENZO

Sono stati ricevuti ieri pomeriggio dall’assessore al turismo Elisa Cecchini i 20 ragazzi dai 15 ai 19 anni che da Saint Maximin sono arrivati a San Vincenzo per trascorrere una vacanza premio offerta dal loro Comune per le attività di volontariato sociale che questo ragazzi svolgono a vantaggio della loro comunità.

Ad accoglierli anche il Presidente del Comitato gemellaggi Piero Bientinesi, che già da tre anni offre il supporto organizzativo alle delegazioni di giovani. Si tratta, infatti, di un’attività in crescita quella dell’ospitalità di ragazzi dei due comuni gemellati di Saint Maximin e di Pfarrkirchen nel nostro Comune. La delegazione dei ragazzi francesi è già al suo quarto anno consecutivo di presenza, mentre da almeno cinque anni un gruppo di ragazzi tedeschi dell’istituto per geometri di Pfarrkirchen arriva a San Vincenzo nell’ambito di un programma di scambi scolastici.

In quest’ambito, non più tardi di due mesi fa un gruppo di studenti sanvincenzini delle scuole elementari e medie ha fatto visita al comune tedesco. I ragazzi francesi trascorreranno a San Vincenzo una settimana con un programma di visite ai parchi e musei della Val di Cornia.


SAN VINCENZO: MERCOLEDÌ TERZA DISTRIBUZIONE DEL KIT ANTIZANZARA

Mercoledì 8 agosto a partire dalle 9.30 nella Sala multimediale al piano terra del Palazzo della cultura terza distribuzione del kit antizanzare, le pasticche da mettere nei ristagni d’acqua per evitare il formarsi di zanzare.

Ristagni d’acqua, sottovasi, pneumatici, orti urbani, e ogni luogo in cui l’acqua si ferma sono i posti scelti dalla zanzara tigre, infatti, per deporre le sue uova e moltiplicarsi. La collaborazione dei cittadini è, dunque, fondamentale per evitare che l’insetto si moltiplichi. Per questo, insieme alle pasticche, verrà consegnato ai cittadini un pieghevole di informazioni sui comportamenti corretti da tenere relativamente all’utilizzo dell’acqua e di recipienti nell’ambito privato.

Quella di mercoledì dovrebbe essere l’ultima distribuzione dei kit. Il comune insieme alla ditta Salvambiente che cura il servizio, valuteranno nelle prossime settimane se sarà necessaria un’ulteriore distribuzione.


IL VOLTO DELL’EMOZIONE SECONDO GIOVANNA VANNI

Dal 6 agosto al 16 settembre presso la saletta d’arte “Lo Scalino” in via Magenta a Campiglia Marittima, l’artista Giovanna Maria Vanni esporrà, con il patrocinio dell’assessorato alla cultura di Campiglia M.ma, la sue ultime opere nella rassegna “Il volto dell’emozione”.

“L’artista ferma sul foglio ciò che rende ogni individuo unico e uguale agli altri – si legge nella nota critica di presentazione alla mostra – un impegno costante nel trovare una nuova strada, nell’andare oltre il tangibile e il visibile alla ricerca dell’eternità e della verità che si cela dietro la maschera cinica e indifferente del tempo e della fisicità. I volti, dipinti con la tecnica dell’acquarello, confermano l’unicità e l’autenticità di una pittrice che va oltre la realtà e che riesce a fermare l’Io più profondo e inconfondibile. L’enigma del tratto pittorico alla ricerca di una soggettività espressiva”.


CHI L’HA DECISA LA NUOVA VIABILITÀ A SAN VINCENZO?

Riportiamo un comunicato di Nicola Bertini del Forum del Centrosinistra per San Vincenzo riguardanti le nuove modifiche alla viabilità nella cittadina turistica.

«Non piace a nessuno, tutti se ne lamentano, in due ore di discussione in Consiglio Comunale non siamo riusciti a capire chi abbia partorito l’idea delle fioriere e dei paletti aguzzi spartitraffico nel centro urbano. In Consiglio Comunale – commenta Nicola Bertini – non è stata d’accordo neppure la maggioranza che si è ritrovata a votare in ordine sparso con una parte del Partito Democratico che, non si sa quanto convintamene, si rifiuta sempre e comunque di ridiscutere l’assetto attuale, un esponente del partito democratico che preferirebbe considerare sperimentale tale assetto come richiesto da Cambiare San Vincenzo e condiviso da parte nostra, infine il rappresentante dello Sdi che si astiene.
L’Assessore Pini e il Sindaco una risposta però l’hanno data: il motivo per cui nessuno conosceva i propositi dell’Amministrazione sta nel fatto che lo stravolgimento della viabilità sarebbe da considerarsi come un semplice provvedimento di “manutenzione e arredo urbano”. Ovvero non è che l’Amministrazione abbia modificato la viabilità ha semplicemente abbellito la strada con le fioriere. Roba da non credere.

L’incredibile versione dei fatti – conclude Bertini – è offerta al Consiglio perché nel Regolamento Urbanistico e nel Piano Strutturale non v’è traccia della nuova viabilità. Non sono state convocate assemblee aperte ai cittadini per raccogliere opinioni e istanze. Non si è neppure accennato in Consiglio Comunale né nelle Commissioni Consiliari.
È bene precisare che non siamo affatto contrari alla pedonalizzazione, anzi ne siamo i più forti sostenitori è che se ci viene chiesto di chiudere un occhio sulla sicurezza, sulla possibilità dei veicoli di soccorso di passare nelle vie intasate dal traffico, sulla pericolosità delle divisioni fisiche poste tra la via carrabile e la corsia pedonale e ciclabile, respingiamo l’indecorosa proposta e richiediamo che tali elementari criteri di sicurezza vengano rispettati. Evidentemente, e ci fa piacere constatarlo, non siamo gli unici a pensarla cosi. Ecco perché oggi, con le fioriere buttate a sorpresa in mezzo alla strada, sulla nuova viabilità non è d’accordo neppure la maggioranza».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.8.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 20 ore, 31 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it