PIOMBINO: GARIBALDI DUECENTO ANNI DOPO

In occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi, il sindaco di Piombino è stato invitato dal presidente del Senato Franco Marini, mercoledì 4 luglio alle ore 9,30, alla cerimonia di
commemorazione nell’aula di Palazzo Madama. La mattinata prevede alle 9 l’omaggio al monumento di Garibaldi al Gianicolo. Alle 9,30, nell’aula del Senato, prenderanno la parola il presidente del Comitato nazionale per le celebrazioni Andrea Marcucci e il senatore Valerio Zanone. Sarà presente il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

L’amministrazione comunale sta infatti predisponendo un programma di eventi per ricordare la figura di Garibaldi, in collaborazione con l’Istituto di storia del Risorgimento dell’università di Firenze e con il patrocinio del Comitato nazionale del bicentenario della nascita di Garibaldi e della Presidenza del Consiglio della Regione Toscana.

L’appuntamento più imminente è la mostra documentaria dal titolo “Garibaldi innamorato. Le donne, la natura, gli animali”, curata dall’archivio storico comunale con il coordinamento scientifico del prof. Zeffiro Ciuffoletti, docente di storia contemporanea all’università di Firenze, che sarà inaugurata al Castello venerdì 13 luglio alle ore 18. In ottobre si svolgerà invece un convegno dedicato alla sua figura.
Eroe dei due mondi e simbolo dell’identità nazionale, ma anche uomo semplice e dotato di un forte sentimento di amore per l’umanità, senza distinzioni di genere e di razza, Garibaldi rivelava nella realtà più intima e quotidiana una natura sentimentale complessa e romantica.

Attraverso le tre fasi della vita del condottiero, la gioventù, la maturità, la vecchiaia, la mostra vuol rappresentare quindi le tre configurazioni fondamentali della sua biografia e del suo mito, attraverso una iconografia inedita e particolarmente affascinante, come quella della stampa anglosassone e la pittura dei Macchiaioli, esito di ricerche condotte in Inghilterra oltre che in ambito toscano.
Il percorso della mostra si sviluppa dunque attraverso le due sezioni fondamentali, dedicate una all’universo naturale dell’ambiente e degli animali, in particolare alla vita di Garibaldi a Caprera, la seconda all’universo femminile.

La mostra rimarrà aperta dal 14 luglio fino al 26 agosto tutti i giorni,
eccetto il lunedì, dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 23. Per informazioni, archivio storico comunale 0565 63361/2 email: mgiachi@comune.piombino.li.it

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.7.2007. Registrato sotto cultura. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 14 giorni, 10 ore, 28 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it