CONSIGLI DELLA PARCHI PER TUTELARE L’AMBIENTE

Salvaguardia ambientale, fruizione sostenibile e miglioramento dei servizi sono le priorità della società Parchi per la stagione 2007 nei parchi costieri. Un rinnovato impegno in cui una funzione rilevante per la regolazione dei flussi e la tutela dei litorali è svolta dagli oltre 5mila posti auto. Ma anche la vigilanza è essenziale, e non solo nei parcheggi, per ridurre i fenomeni di evasione del pagamento della tariffa, ma sull’insieme delle norme comportamentali che devono essere osservate nelle Aree Naturali Protette, stabilite dal Regolamento che il Comune di Piombino ha approvato nel 2002 e modificato nel 2006. Si invita a prestare attenzione alla segnaletica e alla cartellonistica, istallata per orientare sulla sosta dei veicoli e sensibilizzare sul fatto che si è in una Area Naturale Protetta, dove ci sono regole e norme di comportamento da rispettare per la salvaguardia dell’ambiente.

Una gestione del servizio di sosta che, sulla scorta dell’esperienza maturata negli anni passati, mira a ridurre la pressione antropica, coniugando al meglio l’equilibrio tra fruizione pubblica e salvaguardia ambientale. I parcheggi, che fino a tutto il mese di maggio saranno in funzione solo nei fine settimana e nei festivi, da giugno a settembre saranno attivi tutti i giorni. Tali parcheggi, ricordiamo, sono concepiti come strumenti per assicurare la libera fruizione delle spiagge entro limiti di sostenibilità, assicurandone la conservazione, concorrendo al tempo stesso, a garantire le entrate per la pulizia e il mantenimento degli habitat naturali che, proprio per l’elevata frequentazione, rischierebbero un rapido degrado.


Le agevolazioni per i residenti. Con la “Parking Pass” i residenti possono garantirsi il vantaggio di posteggiare, nelle aree gestite da Parchi Val di Cornia, munendosi di una tessera prepagata – che costa 30 euro ed è valida per un’auto – da utilizzare nei parcheggi della Costa Est e di Baratti, senza limiti di orario di sosta, fino al 30 settembre, ultimo giorno di apertura dei parcheggi a pagamento: la tessera, da esporre sul cruscotto dell’auto, personale e nominativa, può essere acquistata presentando la carta di circolazione dell’ auto che si vuole registrare. La “Parking Pass” non da diritto alla riserva del posto, per evidenti ragioni organizzative e di gestione, ma consente soste illimitate in tutti i parcheggi disponibili della Costa Est e di Baratti. Per informazioni sui punti vendita telefonare allo 0565226445.

Parcometro, istruzioni per l’uso. Per il pagamento della sosta sono in funzione i parcometri, specifici per autovetture e autocaravan. Una soluzione questa che permette di velocizzare l’ingresso nelle aree di sosta, evitando i tempi di attesa della bigliettazione manuale. Precisiamo che gli apparecchi si attivano con moneta o speciali schede prepagate, con credito da 10 o 20 euro, acquistabili presso il personale addetto alla sorveglianza nelle aree di sosta e anche nelle strutture costiere. La scheda, una volta esaurita, può essere ricaricata direttamente al parcometro, versando il corrispettivo in moneta del credito.

I colori della mobilità sostenibile. Verde, arancio, giallo e blu. Sono questi i colori del servizio di mobilità dedicato al golfo di Baratti e al borgo di Populonia, attivo dallo scorso 31 marzo fino al prossimo 30 settembre. Ai bus navetta di Atm, infatti, è stato attribuito un colore diverso che permette di identificare il percorso che compiono e le località che è possibile raggiungere. Linee dedicate alla mobilità sostenibile e a misura di disabile, che invitano a lasciare l’auto in sosta nel parcheggio di Caldanelle. Sono gratuite, in particolare, sia la tratta che da Caldanelle porta al parcheggio del Casone, da cui si accede al Parco archeologico di Baratti e Populonia, che la speciale corsa serale in funzione tutti i venerdì di luglio e agosto, che permetterà di salire a Populonia Alta. Un’iniziativa resa possibile dall’impegno economico di Parchi Val di Cornia, Comune di Piombino e Provincia di Livorno, attraverso il fondo nazionale per la mobilità.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.4.2007. Registrato sotto ambiente/territorio. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 16 giorni, 18 ore, 40 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it