NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 5 APRILE 2007

Vediamo insieme le notizie di oggi dalla Val di Cornia.
Premi su: leggi Tutto…

PIOMBINO: AL CASTELLO LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI FABIO BALDASSARRI

Le suggestioni dei viaggi compiuti nei paesi dell’est comunista. Berlino, Praga, Mosca, Pechino, l’Havana durante gli anni ’70 e ’80, raccontate nel nuovo libro di Fabio Baldassarri, “Tra la falce e il martello”, edito da Prospettivaeditrice, che sarà presentato giovedì 5 aprile al Castello di Piombino alle ore 17.

Un diario di viaggio nel quale, oltre a raccontare luoghi e persone in un contesto storico ben definito, l’autore testimonia in prima persona il suo percorso individuale di ex dirigente politico del Pci, con uno stile giornalistico attento soprattutto ai fatti, senza indulgere alla retorica e con grande capacità di sintesi.

Un viaggio dunque attraverso le idee, i costumi, gli avvenimenti, le storie di popoli che hanno conosciuto un’esperienza storica in alcuni casi percepibile ancora oggi.
Fabio Baldassarri ha già pubblicato, nel 2001 per Teti editore “Ilio Barontini: un garibaldino nel ‘900”. A presentare il suo nuovo libro al Castello saranno Davide Puccini, critico letterario, Enrico Fedi, giornalista Rai autore della prefazione al volume, l’editore Andrea Giannasi, il sindaco Gianni Anselmi.


SUVERETO, APPROVATO IL PIANO STRUTTURALE

Approvato dal Consiglio Comunale di Suvereto il pacchetto delle controdeduzioni elaborate dall’ufficio urbanistico comprensoriale in risposta alle osservazioni
formulate da privati e aziende durante il periodo previsto.

Su un totale di 221 osservazioni al Piano Strutturale di Area, 17 di queste, con 23 punti di merito, riguardavano Suvereto. Di questi punti 20 sono stati respinti, o perché non pertinenti (per la maggior parte chiedevano cose su cui deciderà il Regolamento Urbanistico) o perché in netto contrasto con le previsioni e le norme del Piano. Una è stata parzialmente accolta e due accolte (tra queste l’osservazione “d’ufficio”, peraltro la stessa in tutti i comuni). In modo particoloare sono state respinte due osservazioni che richiedevano sostanzialmente un ampliamento delle attività estrattive, esplicitamente escluso dal Piano Strutturale, 10 che implicavano impegno e consumo di nuovo suolo in territorio rurale e aperto.

Il sindaco Giampaolo Pioli e i consiglieri di maggioranza (i quattro consiglieri di minoranza erano incredibilmente assenti, vista l’importanza della seduta) hanno espresso soddisfazione per come, non solo nelle controdeduzioni alle osservazioni di Suvereto, ma in generale nei tre comuni interessati, si sia tenuto fede ai principi che stanno alla base del Piano, salvaguardandone lo spirito di tutela del territorio e dell’ambiente e l’indirizzo generale di contrasto alla rendita.

“Ora entriamo nel vivo del Regolamento Urbanistico, – ha commentato il sindaco – che attuerà e calerà sul territorio le indicazioni del Piano. A Suvereto, essendo particolarmente interessati alla gestione di territori rurali, vogliamo che si ribadisca un principio: la città deve fare la città e la campagna deve fare la campagna. E’ necessario che mettiamo uno stop al moltiplicarsi delle costruzioni non rurali in aperta campagna. Non è più possibile che ogni piccolo annesso si trasformi in una casa. Le case si fanno accorpate al paese o alle frazioni, fatte salve naturalmente le esigenze dell’agricoltura, che per noi rimane il settore di punta. Quello a cui puntiamo è infatti una campagna che lavora, una campagna produttiva, non una campagna divorata dalla rendita immobiliare”.


VENERDÌ 6 APRILE CHIUSI GLI UFFICI ASA E ASA TRADE

ASA Trade Spa informa i propri clienti che nella giornata di venerdì 06 Aprile 2007 gli uffici commerciali dei quali era prevista l’apertura al pubblico (Livorno, Collesalvetti, Cecina, Rosignano, Volterra, Venturina), resteranno chiusi in occasione della giornata lavorativa prefestiva, che prevede orario ridotto per il personale dipendente.

Il Call Center (848 833 444 da rete fissa e 199 117 011 da rete mobile) resterà regolarmente attivo.
L’attività degli uffici riprenderà a partire dalla giornata di martedì 10 Aprile 2007 secondo i consueti orari.


INCONTRO DI «SINISTRA CRITICA» A PIOMBINO

Sinistra Critica è l’Associazione Anticapitalista, femminista, ecologista, internazionalista che è nata dopo che il Senato ha votato a favore della guerra in Afghanistan, con il solo voto contrario da sinistra del senatore Franco Turigliatto.

«Sinistra critica» vuole capire perché in politica estera e su altre scelte fondamentali per il Paese si sia di fatto formata una “grande coalizione” che parte da Alleanza Nazionale ed arriva fino alla cosiddetta Sinistra Radicale. C’è spazio, si chiede l’associazione, per una Sinistra anticapitalista, femminista, internazionalista, ecologista in Italia?

A questa ed altre domande risponderanno giovedì 5 aprile 2007, ore 21.30 a Piombino Danilo Corradi, coordinamento nazionale Sinistra Critica e i rappresentanti locali di Sinistra Critica presso all’auditorium del centro giovani, in viale della resistenza, 4. Il 15 aprile inoltre, alle ore 10.00, presso il centro congressi Frentani in Roma si terrà l’Assemblea Nazionale dell’associazione alla presenza di Franco Turigliatto.


IL TURISMO SALE, MA I SERVIZI SONO ANCORA AL PALO IN VAL DI CORNIA

Turismo in crescita nel corso del 2006 i turisti in Val di Cornia, rispetto all’anno precedente, sono aumentati di oltre il 14%. Il soggiorno medio si è allungato, passando dai 5,9 ai 6, 2 giorni di sosta nelle 236 strutture ricettive presenti nel nostro territorio.

E’ quanto emerge dallo studio sul movimento dei flussi turistici presentato al Circondario della Val di Cornia dall’assessore provinciale al turismo Bonsignori alla presenza del presidente Gianni Anselmi, sindaco di Piombino, del sindaco di Suvereto Giampaolo Pioli, degli assessori al turismo Elisa Murzi di Piombino ed Elisa Cecchini per San Vincenzo.

Con questi numeri la “Val di Cornia – ha detto Fausto Bonsignori, assessore al turismo della Provincia di Livorno – è la locomotiva della Regione”. Lo dimostrano i dati: dal 1999 ad oggi, il 2006 ha fatto registrare un record di presenze: 1 milione e 480mila 506 unità, nel 2005 erano 1 milione e 294mila 301.

“In Val di Cornia ci sono tanti tipi di turismo – ha detto Bonsignori – quello legato ai parchi, quello enogastronomico e via di questo passo. Se fino a pochi anni fa queste offerte accompagnavano il turismo balneare, adesso hanno un’identità propria”. Gli ha fatto eco il sindaco di Suvereto Pioli precisando che: “da quando l’ufficio turistico presenta ai visitatori gli itinerari delle cantine, le vendite dei prodotti enologici in loco sono aumentate del 20%”.

“I risultati positivi – commenta però l’assessore provinciale per non creare eccessivi entusiasmi – sono il frutto di una programmazione e di una promozione turistica più mirata da parte delle APT negli scorsi anni. Adesso bisogna lavorare per rimuovere tutte le criticità che ci sono sul territorio”. L’assessore Bonsignori individua principalmente come criticità il rapporto qualità-prezzo delle strutture ricettive troppo alto, la qualità dei servizi spesso scadenti con pochissimi alberghi a 4 e 5 stelle sul territorio, e i trasporti scadenti con strade e ferrovie spesso insufficienti.

“Sono dati che dimostrano la poliedricità turistica del nostro territorio – ha commentato il presidente Anselmi – che offre parchi, colline, un turismo sportivo ed enogastronomico. A questo si aggiunge la nautica che, con la nuova Variante che stiamo studiando per Piombino, conoscerà un ulteriore forte incremento”.


RINVIATA A DOPO PASQUA LA DECISIONE SUI FANGHI A PIOMBINO

Slitta la convocazione del tavolo politico istituzionale che stabilirà i termini del nuovo accordo di programma e soprattutto la destinazione dei fanghi. Intanto oggi l’amministratore delegato di Bagnolifutura, Carlo Borgomeo, relazionerà sui due progetti alternativi elaborati dall’Autorità Portuale di Napoli e da Sviluppo Italia per rimuovere la colmata.

Secondo il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino, sarà confermata la soluzione-Piombino: entro il giugno del 2008 la colmata sarà rimossa, ripristinata la balneazione attraverso la bonifica dei fondali marini e la realizzazione di una barriera sottomarina, entro il 2009 invece sarà completato il ripascimento della spiaggia. La colmata sarà trasferita nella vasca di Piombino e appena pronta la darsena di Levante del porto di Napoli sarà tombata anche quella con parte del materiale.

In realtà l´interesse generale dell´intera operazione appare come minimo dubbio, visto che a Piombino di materiale praticamente identico a quello di Bagnoli ce n’è parecchio: lo stabilimento Lucchini ne produce tra 700 e 800mila tonnellate all’anno e proprio ieri all’interno dello stabilimento piombinese si è verificato l’ennesimo sequestro: altri 5 ettari di terreno dove sarebbero stati depositati rifiuti prodotti dall’acciaieria, si sono aggiunti agli altri 30 ettari sequestrati alcuni giorni fa. (Parzialmente tratto da GreenReport)


PIOMBINO: ATTIVATO IL MINIBUS PER LA TOLLA ALTA

Partirà dal 1° maggio il servizio urbano di minibus per la Tolla Alta. L’assessore Carlo Barsi nel precisare le notizia apparsa sulla stampa, dichiara che “il servizio, voluto e finanziato dall’amministrazione comunale sulla base della richiesta avanzata dai residenti del quartiere, non partirà dal 16 aprile ma dal prossimo 1° maggio, ad un costo complessivo per il 2007 di 10.297 euro.

Un’iniziativa che ha anche l’obiettivo di disincentivare l’utilizzo del mezzo proprio per alleggerire la già consistente pressione veicolare su tutta la città.”
Il servizio di trasporto urbano, infatti, non rientra tra quelli concordati con la provincia di Livorno, ma è interamente supportato dal Comune.

Il Pollicino effettuerà 6 passaggi giornalieri solo nei giorni feriali, e collegherà la Tolla Alta e la Tolla Bassa agli altri quartieri della città con i seguenti orari: la mattina dalle 7,45 alle 12,45 con cadenza oraria, nel pomeriggio, alle 15,45 e 16,45. Inoltre sarà possibile richiedere il passaggio di Pollicino per le 9,25, le 13,40 e le 17,25.


QUATTRO COLORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE

Verde, arancio, giallo e blu. Sono questi i colori del servizio di mobilità dedicato al golfo di Baratti e al borgo di Populonia, attivo dallo scorso 31 marzo fino al prossimo 30 settembre. Ai bus navetta di Atm, infatti, è stato attribuito un colore diverso che permette di identificare il percorso che compiono e le località che è possibile raggiungere.

Linee dedicate alla mobilità sostenibile e a misura di disabile, che invitano a lasciare l’auto in sosta nel parcheggio di Caldanelle. Sono gratuite, in particolare, sia la tratta che da Caldanelle porta al parcheggio del Casone, da cui si accede al Parco archeologico di Baratti e Populonia, che la speciale corsa serale in funzione tutti i venerdì di luglio e agosto, che permetterà di salire a Populonia Alta. Un’iniziativa resa possibile dall’impegno economico di Parchi Val di Cornia, Comune di Piombino e Provincia di Livorno, attraverso il fondo nazionale per la mobilità.

– Linea Verde. Dal parcheggio di Caldanelle a Populonia Alta e ritorno. Nei mesi di aprile e maggio non si effettua il lunedì, a giugno è attiva tutti i giorni, così come dal primo al sedici di settembre, mentre dal venerdì alla domenica fino alla fine del mese. Due le corse alla mattina, la prima alle 10.10, e tre al pomeriggio, che salgono a cinque il sabato e nei festivi, con andata e ritorno.
– Linea Arancio. È la linea attiva a luglio e agosto tutti i giorni sulla tratta, in andata e ritorno, che dal parcheggio di Caldanelle arriva a quello del Casone, da cui si accede al Parco archeologico di Baratti e Populonia, con tappa intermedia al parcheggio di Villini. Sei le corse previste alla mattina, a partire dalle ore 9,50, e otto quelle pomeridiane, con ultima partenza da Caldanelle alle 18,25.
– Linea Giallo. Dalla località Villini a Populonia Alta, con quattro corse alla mattina e sette al pomeriggio, in coincidenza con quelle della linea Arancio. Attiva tutti i giorni di luglio e agosto, il biglietto costa un euro e può essere acquistato a bordo della navetta.
– Linea Blu. Un servizio inedito e gratuito per salire dal parcheggio di Caldanelle al borgo di Populonia senza l’ingombro dell’auto. È attivo tutti i venerdì di luglio e agosto con quattro corse a partire dalle ore 20,30 con cadenza oraria, fino alle 23,30.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.4.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 14 giorni, 19 ore, 34 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it