NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 16 MARZO 2007

Vediamo insieme le numerose iniziative che sono inserite nelle notizie di oggi dalla Val di Cornia.
Premi su: Leggi Tutto…

CONVEGNO SULLA RAPPRESENTANZA POLITICA DEI SESSI

La questione della scarsa presenza femminile nei luoghi di decisione politica in Italia è un dato che, a sessant’anni dall’acquisizione del diritto elettorale da parte delle donne, lascia aperto il problema del riequilibrio della rappresentanza e della realizzazione di una democrazia effettiva e non dimezzata. Per parlare di questi argomenti e degli spazi pubblici delle donne, tra tempi di vita e tempi di lavoro, la Commissione Pari Opportunità e il comune di Piombino, hanno organizzato il convegno dal titolo “Fuoriquota, più donne in politica” che si svolgerà sabato 17 marzo a partire dalle ore 9,30 all’auditorium del Centro Giovani di viale della Resistenza.

Il programma ha subito alcune modifiche rispetto alla prima versione. La mattina sono previsti interventi di Rita Biancheri, docente dell’università di Pisa, facoltà di sociologia, Rita Capponi, presidente del Comitato Leggi Paritarie, Mariella Zezza, conduttrice di Rainews24. Ad introdurre il tema sarà Stefania Bardini, presidente della Commissione Pari Opportunità di Piombino, il sindaco Gianni Anselmi e l’assessore alle politiche sociali Anna Tempestini, la presidente della commissione pari opportunità di Livorno, Graziella Pierfederici. Al termine della mattina sarà proiettato il video “Donne e politica nello specchio del voto”. I lavori riprenderanno alle 14,30 con una tavola rotonda moderata da Rita Capponi a cui partecipano l’on. Mercedes Frias (Rifondazione Comunista), l’on Silvia Velo (Democratici di Sinistra), Graziella Pierfederici, (responsabile regionale Ds donne toscane), Marta Gazzarri (coordinatrice provinciale Italia dei Valori), Fiorella Zabassa (coordinatrice nazionale dei Verdi).


TRE APPUNTAMENTI AL CASTELLO CON LA MUSICA D’AUTORE

Tre pomeriggi all’insegna della musica di qualità. La rassegna “Domeniche al Castello” apre domenica 18 marzo con gli appuntamenti musicali alle ore 16,30 al Castello di Piombino (LI). Ad aprire la serie dei concerti, organizzati dall’assessorato alle culture in collaborazione con l’associazione “Etruria Classica” sarà il duo per clarinetto e pianoforte di Giambattista Ciliberti e Piero Rotolo che eseguirà la Sonata in Re di Nino Rota, la brillante trascrizione di Bassi Giampieri dei più bei temi del Rigoletto di Verdi, la Sonatina di Arnold ed infine la Poket Size Sonata di Templeton.

Il duo nasce a Bari dalla collaborazione dei due musicisti con lo scopo di dedicarsi alla diffusione del repertorio novecentesco oltre che di quello classico. I due musicisti, che svolgono attività concertistica in Italia e all’estero, hanno inciso per le case discografiche Fonit-Cetra, Warner Music, Bongiovanni, Phoenix, Classics, ed effettuato registrazioni radiofoniche trasmesse da Rai, Radio Malta, Radio Europa International ed altre emittenti radiotelevisive di stato italiane ed estere.

Il concerto sarà seguito da una degustazione di vini locali in collaborazione con le aziende agricole “Sant’Agnese” di Alessandro e Paolo Gigli, Tutti i Santi di Rocchi Daniele, San Giusto di Pier Luigi Bonti, Podere San Luigi di Toni Tolomei Anna Maria. Alla realizzazione della degustazioni collaborano anche gli studenti dell’ I.P.S.C.T. “Ceccherelli” corso sperimentale alberghiero di Piombino, guidati dall’insegnante Giorgio Nocciolini.

Gli appuntamenti continuano domenica 1° aprile con Pier Narciso Masi, uno dei pianisti di maggior rilievo del panorama internazionale, si esibirà invece con tre capolavori: la Sonata KV 330 di Mozart, la Sonata op. 57 “Appassionata” di Beethovem e i “Quadri di una esposizione” di Moussorgski. Concluderà la rassegna, il 15 aprile, il concerto a quattro mani del duo Sara Bartolucci e Rodolfo Alessandrini, due musicisti di scuola fiorentina. Nel loro concerto proporranno una prima parte classica e una seconda parte con trascrizioni da colonne sonore di famosi film.
Quest’ultimo appuntamento sarà anche una sorta di anteprima dell’VIII edizione del concorso nazionale di esecuzione musicale “Riviera Etrusca” previsto sempre la Castello dal 20 al 29 aprile.
Per informazioni è possibile contattare l’ufficio cultura del comune tel. 0565 63296 email: gfabbri@comune.piombino.li.it


SAN VINCENZO: SIGLATO PROTOCOLLO TRA COMUNE E PENSIONATI

E’ stato rinnovato la scorsa settimana il protocollo d’intesa tra Comune e Sindacati Pensionati CGIL, CISL, UIL per le agevolazioni sociali agli anziani di età superire ai 65 anni in difficoltà economica.

L’intesa, ormai in atto da diversi anni, prevede riduzioni o esenzioni totali per il pagamento della tariffa rifiuti, dell’acqua, di luce, gas e telefono. Riconosciuto un contributo anche per quegli anziani che, non essendo tenuti a presentare la dichiarazione dei redditi, non ricevono dallo Stato alcun rimborso delle spese mediche e farmaceutiche. Le situazioni familiari con presenza di anziani non autosufficienti o di handicappati e invalidi sono, insieme agli anziani che vivono da soli, quelle in particolare a cui sono rivolte le agevolazioni. Il protocollo d’intesa fa parte a tutti gli effetti della manovra di bilancio 2007 che l’amministrazione si appresta ad approvare nel prossimo consiglio comunale previsto per la fine di marzo.


SAN VINCENZO: PROROGATO IL PAGAMENTO DELL’IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ

E’ stata prorogata al 31 marzo la scadenza per pagare l’imposta comunale sulla pubblicità. L’imposta, che interessa in particolare i commercianti è riscossa per conto del Comune dalla società ICA, che nelle scorse settimane ha provveduto a inviare i bollettini di pagamento.

Con la nuova scadenza è stato fissato al 1 aprile il nuovo termine a partire dal quale scatta la mora per il ritardato pagamento. In ogni caso, per dare ulteriori informazioni, un funzionario della ICA sarà a disposizione del pubblico mercoledì 21 marzo dalle 10 e 30 alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30 nella sede dell’Ente Valorizzazione in via Alliata a fianco del Comune.


SAN VINCENZO PRESENTA IL BILANCIO AMBIENTALE 2007

Verde urbano, mobilità e sviluppo urbano sostenibile, risparmio idrico ed energetico, gestione dei rifiuti, campagne informative e di educazione nelle scuole. Sono queste le principali voci sulle quali il Comune di San Vincenzo pensa di concentrare il proprio impegno economico in ambito ambientale per il 2007. E lo fa mettendo nero su bianco cifre e azioni nel documento di Bilancio ambientale, che sarà approvato alla fine di marzo insieme al bilancio generale del Comune e presentato nell’assemblea pubblica di venerdì 16 alle 17 alla Torre.

Sette milioni di euro in tutto gli investimenti previsti nel settore ambientale, divisi essenzialmente in 7 aree, ciascuna dettagliata in azioni specifiche. Così per l’area del verde urbano e della tutela della biodiversità si prevedono oltre 3 milioni di euro; tra le principali azioni, la riqualificazione dei parchi pubblici, l’incremento dell’area del parco di Rimigliano, l’ampliamento dell’area ANPIL della Tenuta di Rimigliano, gli interventi di ripristino e tutela della duna.

2 milioni di euro sono, invece, previsti per la mobilità sostenibile, e serviranno tra l’altro per l’estensione della zona blu, e dei parcheggi, le piste ciclabili, la realizzazione di un bus navetta. Per l’area dello sviluppo urbano sostenibile sono previsti 500mila euro destinati in particolare all’arredo urbano, alla riqualificazione delle strade a mare, la ristrutturazione del Cinema Verdi e al monitoraggio dell’inquinamento acustico ed elettromagnetico. Sul fronte del risparmio energetico sarà realizzato uno studio di fattibilità degli interventi da realizzare. Da segnalare, per la parte che riguarda i rifiuti, l’investimento di 60mila euro per l’avvio della raccolta della frazione organica.

“Sono soddisfatta del lavoro svolto in questi mesi per la redazione di quello che è il nostro primo bilancio ambientale e per questo voglio ringraziare i nostri uffici e quanti hanno collaborato con l’amministrazione” sottolinea l’assessore all’ambiente Elisa Cecchini. “Ai cittadini e al Consiglio comunale presentiamo un documento serio che, a fianco di ogni intervento previsto, indica le risorse e proprio per questo ci impegnerà fortemente nel raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissi.”
San Vincenzo è così il primo Comune della Val di Cornia ad adottare il Bilancio ambientale, costruito nell’ambito del lavoro per la Registrazione EMAS iniziato un anno fa, e che si è avvalso della collaborazione del Forum locale di Agenda 21.


PIOMBINO: MA QUANTO MI COSTI “CARA” TAP

Riportiamo un comunicato di Giampiero Amerini, consigliere di AN a Piombino che fa i conti in tasca agli amministratori della TAP (la società partecipata che insieme all’ASIU si occupa della gestione dei rifiuti).

«Nel mese di giugno del 2006 – inizia Amerini – precisamente il giorno 28, sulla stampa locale è stata pubblicata una dichiarazione del sindaco Anselmi che, riferendosi alle società partecipate, diceva testualmente: “La spesa per ogni Consiglio d’Amministrazione non dovrà superare i 50 mila euro. Queste parole sono state ripetute pubblicamente anche in altre occasioni. Prendiamo per esempio la società TAP, una partecipata nella quale il comune di Piombino detiene oltre il 70% del capitale, che da circa dieci anni “lavora” alla costruzione di una piattaforma per il riciclaggio dei rifiuti industriali.

Il presidente – continua il rappresentante di AN – percepisce un compenso annuo di 20.000 euro, oltre ad una quota variabile fino a 10.000 euro, l’amministratore delegato un compenso annuo di 40.000 euro, altri 18.000 euro circa al collegio sindacale e 200 euro a seduta ai consiglieri. Rimane il direttore della società, assunto come dipendente, che dirige addirittura un impiegato. Si dice, ma non posso dimostrarlo perché non mi sono stati forniti i dati richiesti oltre tre mesi fa, che costa alla società oltre 100.000 euro l’anno. A puro titolo informativo, il direttore risulta essere l’ex presidente della società sostituito da Banti. In totale, se la cifra percepita dal direttore è esatta, gli amministratori della società costerebbero un bel po’ in più dei 50 mila euro tanto decantati dal sindaco. Questo senza contare che, l’assunzione di amministratori, potrebbe anche indurre qualcuno a pensare che sia una “trovata” per nascondere, sotto la voce stipendio, quello che in realtà non è altro che un compenso.

In merito a quanto sopra – conclude Amerini – desidero sapere: è vero che il direttore della TAP costa alla società oltre 100.000 euro l’anno? per quale motivo è stato assunto proprio l’ex presidente della società, con la qualifica di direttore e con lo stipendio di dirigente d’azienda? E’ giustificabile la presenza di un direttore in una società che ha un solo dipendente?»


PIOMBINO: DOMENICA 25 MARZO GIORNATA PER L’ACQUA PUBBLICA

Domenica 25 marzo a partire dalle ore 10 presso la Circoscrizione Città Vecchia, via Cellini, 9 a
Piombino importante incontro con Riccardo Petrella per discutere sulla legge nazionale di ripubblicizzazione dell’acqua.

All’incontro parteciperanno anche Rossano Pazzagli, Rete Nuovo Municipio, Ado Grilli, Attivarci.
Durante l’iniziativa e al termine della manifestazione in Piazza Verdi: Installazione artistica “L’acqua è …”, banchetti, raccolta firme e altre iniziative.


CONCORSO NAZIONALE IN MEMORIA DI VINCENZO ROSANO

Sono aperte le iscrizioni per la seconda edizione del premio letterario nazionale promosso
dall’ associazione dei finanzieri in congedo Anfi di Piombino in memoria del sottobrigadiere della Guardia di Finanza Vincenzo Rosano, caduto nella Battaglia di Piombino del 10 settembre 1943.

Si può scegliere tra le quattro sezioni elencate di seguito:
– poesia, a tema libero inedita, per adulti e giovani fino a 16 anni

– narrativa inedita per adulti e giovani fino a 16 anni: teatro, favola e saggio.

Gli elaborati saranno giudicati da una Commissione presieduta dal comandante della
locale compagnia della Guardia di Finanza e dovranno essere presentati entro il 12
giugno 2007. La cerimonia di premiazione avrà luogo a settembre, nell’ambito della
Celebrazioni per il 64° anniversario della Battaglia di Piombino. Questa gara letteraria è stata organizzata con il patrocinio del Comune e la collaborazione del Mo.Poe.Ita (Movimento per la Poesia in Italia).

Le modalità di partecipazione sono indicate nel bando, che è disponibile anche presso l’ Urp del Comune (tel.0565.63274) e può essere scaricato dal sito internet www.comune.piombino.li.it


AL METROPOLITAN DI PIOMBINO IL DON CHISCIOTTE

Al teatro Metropolitan di Piombino sarà messo in scena lunedì 26 marzo alle ore 21:00, lo spettacolo teatrale Don Chisciotte tratto dall’omonimo romanzo di Miguel De Cervantes.

Il Don Chisciotte è un’opera comica e nel medesimo tempo profondamente triste, ricca di implicazioni e per molti aspetti moderna. L’opera narra le mirabolanti avventure di un signorotto di campagna, Alonso Quijano , che incitato dalla lettura dei romanzi cavallereschi, decide di difendere gli ideali più alti quali la giustizia, la pace e la difesa degli oppressi, investendosi cavaliere con il nome di don Chisciotte della Mancia.

In questa interpretazione il regista, Maurizio Scaparro, ha voluto privilegiare la natura “carnevalesca” che non solo distingue il cavaliere dalla triste figura e il suo scudiero Sancho Panza, ma anche la varia umanità che li circonda, impegnata in travestimenti e mutamenti continui, reali o apparenti.

La regia è di Maurizio Scaparro, le musiche di Eugenio Bennato e sono eseguite dal vivo da Daniele Di Diego (chitarra), Tullia Di Giuseppe (flauto), Domenico Mancini (violino).
I principali interpreti sono: Pino Micol e Augusto Fornari e con Marina Ninchi e Fernando Pannullo.L’adattamento è di Rafael Azcona, Tullio Kezich e Maurizio Scaparro


“LA CITTÀ DEL TEATRO” IN “UN GRIDO D’ALLARME” AL CONCORDI

Sabato 24 alle ore 21 al Teatro Concordi sarà messo in scena “Un grido d’allarme” dalla compagnia “La città del Teatro”. “La città del teatro” è un luogo di produzione artistica che da alcuni anni lavora su elementi drammatici particolarmente densi e coinvolgenti e un “grido d’allarme” è il risultato di un progetto di produzione e ricerca promosso in collaborazione con Andrea Cammilleri sull’immaginario e l’opera di Beniamino Joppolo, un autore italiano divergente.

Quest’opera è composta da due atti unici: “Una visita” e “L’acqua si diverte a uccidere” che si concretizza in una scrittura corporea d’espressionismo mediterraneo che, con spirito profetico moderno e sorprendente trasmette visionarietà, una astrazione tragica e burlesca che lo fa guardare oltre il reale ritrovando memorie perdute e tracce di future umanità.Quest’ atto unico è stato
ideato e messo in scena da Antonio Alveario e Alessandro Garzella
con Serena Barone, Celeste Brancato, Antonietta Carbonetti e Maurizio Scotto.


INIZIATIVA ORGANIZZATA DALLA CITTÀ DEI BAMBINI

La “Città dei Bambini” , progetto del comune di Piombino destinato alla città, con la partecipazione dei bambini, per creare un ambiente urbano più bello, più sano e più sicuro per tutti i cittadini, organizza un iniziativa per il 17 marzo dalle ore 16 alle 18 con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi alla lettura .

La prima parte dell’iniziativa consiste nella visita al Museo archeologico del territorio di Populonia in Piazza Cittadella n.8. Durante la visita saranno letti alcuni brani scelti da Mauro Carrara.
La seconda parte ci sarà un mini tour della città in autobus, con partenza dal terminal dell’Atm in Via Leonardo da Vinci. L’accompagnamento e la lettura è a cura di Carla Maestrini.
Gli interessati dovranno trovarsi alle ore 15,30 al terminal dell’ATM dove avverrà, fino ad esaurimento dei posti, una prenotazione.

La prenotazione avrà luogo con la consegna ai ragazzi di un ticket, dove sarà indicato lo spazio di lettura a cui hanno tenuto l’accesso e l’orario. I posti disponibili per la visita al Museo Archeologico sono complessivamente 40, suddivisi in due turni di 20, invece per il minitour sono 100, suddivisi in due turni di 50. E’ previsto un altro incontro, in data da stabilire, che avrà come luogo di lettura il Castello della Città di Piombino. L’iniziativa è sponsorizzata dall’ATM Piombino e dalla Parchi Val di Cornia.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 16.3.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 14 giorni, 10 ore, 14 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it