NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 23 FEBBRAIO 2007

Vediamo insieme le brevi di oggi dalla Val di Cornia.
Premi su: Leggi Tutto…

PIOMBINO: INCONTRO DELLA GIUNTA DI META LEGISLATURA

Prosegue la campagna di confronto pubblico avviata dal sindaco sul programma di legislatura. Venerdì 23 febbraio, alle ore 21 è in programma presso la sede della Circoscrizione Porta a Terra Desco una riunione con i cittadini del centro storico e del comitato valorizzazione Portici. Saranno presenti il sindaco Gianni Anselmi, il presidente della circoscrizione Luca Pallini e gli assessori.

Oggetto della discussione un resoconto sui lavori, le opere, le iniziative intraprese e una discussione sui progetti futuri. Un’occasione per ascoltare le persone, le loro idee, percezioni e impressioni.
“Fare pubblicamente il punto sull’andamento della città – dice il sindaco – portare fuori dal palzzo comunale tutte le questioni principali che hanno caratterizzato il lavoro dell’amministrazione comunale, è un’occasione importante per avvicinare i cittadini all’istituzione di governo del territorio e per stimolare la partecipazione attiva su questi temi. A noi serve anche per avere un quadro completo delle esigenze della nostra comunità, dei progressi, dello sviluppo, dell’efficacia delle azioni avviate, delle attività collettive pubbliche e private. Un rapporto e una valutazione sull’efficienza e sull’efficacia complessiva delle azioni impostate fino ad oggi.”

Il percorso degli incontri di metà legislatura proseguirà poi lunedì 26 febbraio alle 17 presso la circoscrizione Falcone Montemazzano in lungomare Marconi, con un incontro specifico con i residenti di Salivoli. Mercoledì 28 alle 15 il sindaco e la giunta incontreranno le associazioni di volontariato nella sala consiliare e alle ore 21 gli abitanti della zona di San Rocco Montemazzano presso la sede del Perticale in via Lerario; lunedì 5 marzo alle 21 presso la sala del Multizonale per gli abitanti della circoscrizione Fiorentina Populonia e mercoledì 7 marzo alle ore 21 al Cotone presso la sede dell’Arci.


UN ALTRO PASSO VERSO L’ISTITUZIONE DEL CONSIGLIERE STRANIERO

Approvato dal consiglio comunale il regolamento che darà il via alla Consulta degli stranieri del comune di Piombino e alla successiva elezione di un consigliere aggiunto in rappresentanza delle comunità straniere presenti in città. Il regolamento è stato approvato con i voti favorevoli dei gruppi di maggioranza, di Rifondazione Comunista e Verdi. Contrari An e Lista civica, ma per motivi più tecnici che ideologici.

Dopo la modifica dello Statuto dell’ottobre scorso, la questione è quindi tornata all’attenzione dell’organo consiliare per disciplinare in maniera definitiva il funzionamento di questo organo di rappresentanza e di partecipazione alla vita pubblica dei cittadini non comunitari.
Si apre quindi ora la fase che vedrà il coinvolgimento diretto dei cittadini stranieri con l’elezione della Consulta. Con l’aiuto dell’associazione Samarcanda, il Comune dovrà avviare infatti le operazioni per l’elezione di questo organo, a cui potranno partecipare i cittadini stranieri che, alla data di svolgimento delle operazioni elettorali risultino residenti nel comune, siano in possesso della cittadinanza di un paese straniero non appartenente all’Unione europea, abbiano compiuto 18 anni d’età, siano iscritti all’anagrafe del comune da almeno 6 mesi, siano in possesso del permesso di soggiorno.

Della Consulta faranno parte 7 membri, compreso il presidente e il vicepresidente, eletti in rappresentanza di aree geografiche diverse: Africa, Asia e Oceania, America, Europa non comunitaria e apolidi. A partecipare alle sedute del consiglio comunale, con facoltà di parola ma senza diritto di voto per mancanza di una legge nazionale in proposito, sarà il presidente della consulta, liberamente eletto all’interno di questo organo. Il consigliere aggiunto potrà partecipare anche alle sedute delle commissioni consiliari formalmente istituite con gli stessi diritti del consigliere comunale non membro di commissione. La consulta può inoltre formulare interrogazioni, interpellanze, mozioni, emendamenti e proposte nelle forme e modalità previste dal regolamento del consiglio comunale.


UDC PIOMBINO: NO A ELEZIONI IMMEDIATE

Leggiamo il commento sui fatti di governo di Luigi Coppola dell’UDC di Piombino.

«Era evidente – commenta Coppola dell’UDC di Piombino – che prima o poi il governo sarebbe caduto, ci sono troppe differenze tra i partiti che compongono la maggioranza, difficilmente sarebbe stata compatibile la convivenza tra l’area dei moderati e quella della sinistra radicale.

Noi dell’Udc siamo contrari a nuove elezioni, soprattutto noi delle piccole sezioni periferiche al momento non saremmo in grado di affrontare una nuova campagna elettorale.
Sarebbe un sacrificio enorme sia di tipo economico che personale che non possiamo sostenere, è inconcepibile che si possa tornare a votare dopo solo 10 mesi.

Per noi la politica è un impegno civile che ci sottrae tempo e denaro, soprattutto in un partito come il nostro e nella nostra realtà siamo costretti a sostenere l’ attività politica con pochissimi mezzi a disposizione, non abbiamo la macchina organizzativa e gli strumenti di altre forze politiche.
Auspichiamo una soluzione che rispetti i cittadini di questo paese, il Parlamento ha il dovere di creare i presupposti affinché la legislatura vada avanti perlomeno finchè non ci siano le premesse per tornare alle urne. In questo momento – conclude Coppola – urge una seria politica economica moderata che dia risposte concrete per sostenere la ripresa, le elezioni produrrebbero solo confusione ed un aggravio economico per le casse dello Stato che non possiamo assolutamente permetterci».


CONVEGNO SU RAPPORTO SU INDUSTRIA E TURISMO

Nella saletta del Museo archeologico di piazza Cittadella è in programma Sabato 24 alle ore 16,30 un convegno organizzato dal Lions Club Piombino e dal Lions Club Alta Maremma su “Economia della Val di Cornia ed Alta Maremma: quale sviluppo tra industria e turismo?”.

Il Programma dei lavori prevede alle 16,30 saluti dei presidenti e poi a seguire gli interventi del Stefano Casini Benvenuti (Irpet), Mauro Quercioli (Capo area Toscana ovest Banca Toscana), Paolo Rafanelli (Fidi Toscana), Roberto Nardi (presidente Camera di commercio industria e artigianato Livorno), Silvia Velo (Commissione trasporti della Camera).

Alle 19, dopo il dibattito porterà le sue conclusioni il sindaco di Piombino Gianni Anselmi. Moderatore della serata Sergio Donati (Lions Club Piombino).

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.2.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 12 ore, 59 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it