FESTEGGIAMENTI PER I VENTI ANNI DELLE «CITTA’ DEL VINO»

Vent’anni fa nasceva l’Associazione Nazionale Città del Vino. Era il 1987, un anno prima scoppiò lo scandalo del metanolo. A Siena, il 21 marzo, un gruppo di 39 Comuni (ben 13 in Toscana) fondarono l’Associazione Nazionale. A distanza di vent’anni le Città del Vino, che oggi contano 548 Comuni associati (55 solo in Toscana) e 21 “soci straordinari” tra Province, Comunità Montane e Strade del Vino, si preparano a celebrare il primo ventennale con un programma fitto di eventi.

Il programma del ventennale di Città del Vino sarà presentato giovedì 8 febbraio a Roma. Nel fine settimana del 10 e 11 febbraio in ogni regione italiana sono in programma eventi, degustazioni, convegni e celebrazioni del ventennale di Città del Vino, secondo un programma definito dai coordinamenti regionali dell’Associazione.

L’Associazione delle Città del Vino è un sodalizio di comuni per i quali il settore vitivinicolo rappresenta un segmento importante dell’economia locale. E’ nata all’indomani della tragedia del metanolo, che rischiò di vanificare gli sforzi di chi già allora, produttori e amministratori, operavano per la crescita soprattutto qualitativa di quel comparto. Si trattava di mostrare all’Italia e al mondo che il settore del vino nel nostro paese era fatto soprattutto di gente onesta che aveva a cuore la qualità del prodotto e la valorizzazione dei territori.

Da allora tanta strada è stata percorsa. L’associazione è ormai punto di riferimento per amministratori, consorzi, strade del vino, interlocutore di ministeri, regioni, commissioni parlamentari. In questi anni un gran lavoro è stato fatto a fianco di sindaci e assessori, delle realtà locali più o meno grandi, più o meno famose, che hanno tutte fatto del vino veicolo privilegiato delle nostre terre, della nostra cultura, delle nostre tradizioni enogastronomiche, e soprattutto un segmento vivo e centrale dell’economia nazionale e regionale.

Premi su: Leggi Tutto…


In Toscana l’evento si terrà il 10 febbraio a Suvereto, il cui sindaco Giampaolo Pioli è coordinatore delle Città del Vino della Toscana. Questo il programma della giornata. Alle ore 10 presso la Cantina Petra (frazione San Lorenzo), uno dei più recenti “monumenti” al vino realizzati in Italia per conto del Gruppo Moretti, saranno consegnati gli attestati di riconoscimento ai sindaci delle Città del Vino toscane che il 21 marzo 1987 fondarono l’Associazione: Buonconvento, Carmignano, Castagneto Carducci, Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Firenze, Gaiole in Chianti, Greve in Chianti, Montalcino, Montescudaio, Radda in Chianti, Rufina e Siena. A partire dale ore 12.30 presso il centro storico di Suvereto (sala del Ghibellino e Chiostro di San Francesco) i festeggiamenti con poeti popolari estemporanei che declameranno in ottava rima, degustazioni di vini e prodotti tipici e con la presenza del comico Cristiamo Militello. (Info: comune di Suvereto, tel. 0565 829923). Parteciperanno, oltre alla Regione Toscana, con l’Assessore Susanna Cenni, decine di sindaci toscani, produttori, consorzi, esponenti del mondo dell’enologia, della scienza, del giornalismo. Saranno presenti, inoltre, per il nostro comprensorio, i Sindaci di Piombino, Campiglia Marittima e San Vincenzo, soci dell’associazione.

A Roma, invece, il giorno 8 febbraio ore 11 durante la presentazione dei Vent’anni di Città del Vino saranno premiati ricercatori, giornalisti, personalità della cultura che si sono distinte in questi anni nella promozione e difesa della qualità agroalimentare e dei territori del vino. Sarà consegnato un “Diploma di Riconoscenza” anche agli 8 ex Presidenti che dal 1987 al 2006 hanno guidato l’Associazione. Infine sarà presentato il primo “Manifesto in difesa della vitivinicoltura di qualità”, e un dossier sui cambiamenti del mondo del vino e sul loro impatto nei territori e nelle Città del Vino nel periodo 1987-2006. Le principali attività del 2007 di Città del Vino ricorderanno i “Vent’anni” dell’Associazione.

Così a Milano il giorno prima della Bit, dove Città del Vino presenta la seconda parte del V Rapporto sul turismo del vino in Italia; al Vinitaly dove l’Associazione ha organizzato un “Treno del Vino” in partenza da Milano per Verona; al Forum Biteg di Riva del Garda (maggio 2007) per gli stati generali del turismo enogastronomico; a San Gimignano (Siena) dove a giugno si tiene la Convention di Primavera delle Città del Vino; per Calici di Stelle 2007, che quest’anno festeggia invece i primi 10 anni di vita.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.2.2007. Registrato sotto sagre_feste. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 13 giorni, 15 ore, 50 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it