NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 17 GENNAIO 2007

Vediamo insieme le brevi di oggi dalla Val di Cornia.
Premi su: Leggi Tutto…

SAN VINCENZO: I RACCONTI DI PIRANDELLO IN BIBLIOTECA

I racconti da palcoscenico di Luigi Pirandello protagonisti del sabato letterario curato da Fabio Carraresi alla Biblioteca di San Vincenzo sabato 20 gennaio a partire dalle ore 17.00.

Vanno in scena I racconti da palcoscenico di Luigi Pirandello sabato 20 gennaio alle 17 alla Biblioteca di San Vincenzo. Prosegue dunque con uno dei più celebri narratori italiani Amori, furori, terrori e altro, l’appuntamento con il racconto curato da Fabio Carraresi che da novembre 2006 sta coinvolgendo ogni volta decine di sanvincenzini. Niente di più appropriato dei racconti teatrali di Pirandello per la lettura scenica con la quale Carraresi non solo legge ma mette in scena, appunto, racconti che spaziano in ogni genere della letteratura, italiana e internazionale.

Il prossimo appuntamento sarà sabato 27 gennaio in occasione della Giornata della memoria con la lettura scenica di Destinatario Sconosciuto, il breve romanzo epistolare scritto nel 1938 dall’autrice tedesca Kathrine Krossmann che preannunciava l’esplodere dell’odio razziale e della tragedia dell’olocausto.


UN’ARANCIA PER LA SALUTE IN ARCELOR PIOMBINO

Continua, all’interno dello stabilimento, la campagna di sensibilizzazione su una Corretta Alimentazione rivolta a tutti i dipendenti. Dopo la fortunata campagna dello scorso anno, la Direzione di Arcelor Piombino ha deciso di portare avanti questo progetto per altri due anni.
Saranno presi in esame i problemi riguardanti il rischio di Obesità e il Diabete e quanto può incidere su questi l’alimentazione.

A partire da lunedì 15 gennaio fino alla fine di febbraio, verrà distribuita un’arancia, che rappresenterà il simbolo della compagna sulla Salute,a tutti coloro che lavorano all’interno di Arcelor Piombino. Tutti i dipendenti, gli interinali e il personale delle ditte esterne potranno, all’entrata in stabilimento, prendersi un’arancia e portarsela sul posto di lavoro e mangiarla durante la giornata.
«Abbiamo preso come simbolo per la nostra campagna sulla corretta nutrizione l’arancia – commenta il comunicato – perché contiene una grande quantità di vitamina C, molto importante per aumentare le difese immunitarie e per far assimilare all’organismo più facilmente i sali minerali e le altre vitamine con un’azione antitumorale».


PIOMBINO: «SOSTENIAMO ANSELMI PER IL BENE DELLA CITTA’»

In un comunicato, Ettore Rosalba Segretario Sezione E. Berlinguer D.S. Piombino fa un analisi della situazione di Piombino ed invita tutti a sostenere il sindaco in un momento cruciale per la storia di Piombino.

«Lo sviluppo della citta’ di Piombino sta vivendo in questo periodo una fase cruciale – commenta Ettore Rosalba – e lo studio di fattibilita’ per la realizzazione di un parcheggio sotterraneo in piazza costituzione ha innescato un acceso dibattito; da questo punto si puo’ partire per instaurare un dialogo costruttivo che tenga conto di tutti gli aspetti della riqualificazione urbana del nostro paese. Ricercare spazi disponibili per la realizzazione di aree parcheggio e’ l’aspetto prioritario , per rilanciare definitivamente Piombino. La collocazione in piazza Costituzione rappresenta un opportunita’ da approfondire e da non scartare preconcettualmente,se gli studi di fattibilita’ daranno esito positivo sotto tutti i punti di vista,da quelli geologici-ambientali a quelli piu’ tecnici di carattere urbanistico, il progetto va sostenuto,e vissuto come elemento di rilancio di tutta la zona e conseguentemente di tutta la citta’. Un opera di questo tipo farebbe da volante al rilancio delle attivita’ economiche della zona, che in questo momento vive un forte momento di crisi e gli abitanti stessi vivrebbero una situazione di beneficio da un punto di vista di qualita’ della vita.

Strategicamente la piazza ha una collocazione ideale,perfettamente centrale alle aree che sonno interessate alla riqualificazione e allo sviluppo cittadino.L’approvazione del piano triennale delle opere pubbliche a evidenziato una forte caratterizzazione dello sviluppo dell’arredo urbano.La bella notizia dell’inizio dei lavori di lastricamento di via Giuseppe Garibaldi,la vecchia “via tra i palazzi”(la via maestra ,che portava direttamente al Palazzo dei Principi),e’un fatto importante e significativo. Lentamente,tra tante difficoltà, i tasselli stanno andando al loro posto,e il quadro di ciò che sarà Piombino sta emergendo.

La ripavimentazione di Corso Italia, Piazza Verdi, Viale del Popolo, uniti all’ormai quasi completamento di Piazza Manzoni e Cittadella, al Porticciolo di Marina, e al recupero della vecchia scalinata, al progetto di Piazza Bovio, sono tutti interventi, che faranno del centro storico un’unica grande area, finalmente ben collegata, ben tenuta e valorizzata in tutto il suo potenziale.

Come Segretario della Sez. Enrico Berlinguer del Partito dei Democratici di Sinistra – continua Ettore Rosalba – e come abitante del centro storico,in questo momento sento la necessità di stare vicino a Gianni Anselmi e alla sua giunta, perché tutto il lavoro svolto fino ad oggi, finalmente inizia ad essere visibile. I nostri cittadini amano profondamente la propria città, ne sono gelosamente orgogliosi, ed e’ per questo che l’azione politica oggi deve essere ancora più incisiva e partecipata,la discussione e il dialogo sono elementi che hanno fortemente caratterizzato in positivo l’azione di chi ha dettato le linee guida per una Piombino diversa».


CAMPIGLIA PRESENTA BILANCIO DI PREVISIONE 2007

La giunta di Campiglia ha predisposto la bozza del bilancio di previsione 2007 che in febbraio dovrà essere approvato dal consiglio comunale e che in questa fase viene presentato ai cittadini ed alle varie categorie sociali secondo un percorso di partecipazione pubblica già sperimentato negli anni scorsi.

Venerdì 19 gennaio la presentazione delle linee di bilancio per il 2007 sarà dedicata alle associazioni di categoria e sindacali che incontreranno il sindaco e la giunta nella sala consiliare. Ad illustrare sarà l’assessore al bilancio Federica Genovesi che coordinerà anche le assemblee pubbliche in calendario per lunedì 22 gennaio alle 21.00 al Centro Giovani di Cafaggio, venerdì 26 gennaio alle 17.00 nella Saletta Comunale di Venturina e lunedì 29 gennaio alle 17.00 in Sala Consiliare a Campiglia.

A questo percorso di partecipazione si è aggiunto quest’anno quello del bilancio partecipativo che ha visto, a partire dal mese di luglio, la partecipazione attiva dei cittadini a una nuova forma di democrazia diretta, grazie alla quale dalle assemblee pubbliche sono scaturite idee e necessità che hanno trovato accoglimento da parte dell’amministrazione comunale che aveva stanziato a questo proposito il 35% delle risorse dei lavori pubblici, settore da cui è avviata la sperimentazione della partecipazione attiva alle scelte dell’ente.


PIOMBINO: VIA LE BARRIERE ARCHITETTONICHE DAI LOCALI PUBBLICI

Da oggi, lunedì 15 gennaio, fino al prossimo 15 marzo, gli esercenti delle attività commerciali potranno fare richiesta al comune di Piombino per ottenere contributi finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche all’interno dei loro locali. Il bando è stato infatti pubblicato ed è visibile presso l’ufficio affari sociali, tel. 0565 63287 e presso l’Urp del comune, tel. 0565 63274.

L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Accessibilità”, già approvato dalla giunta comunale, con l’obiettivo di promuovere l’autonomia delle persone disabili, che si avvale della consulenza del dipartimento di urbanistica e pianificazione del territorio di Firenze.
L’amministrazione comunale ha stanziato quindi 15mila euro complessivi per questo progetto finalizzato all’abbattimento delle barriere nei locali pubblici.

“Il nostro obiettivo è quello di rendere la città fruibile a qualsiasi livello di differenza sociale – dice l’assessore alle politiche sociali Anna Tempestini – con particolare riferimento ai cittadini portatori di handicap. Il progetto si rivolge in particolare ai giovani e ai gestori dei servizi pubblici e privati perché l’immagine del servizio al cittadino non sia solo quella del comfort e dell’efficientismo ma anche quella dell’inclusione e della socialità.”

Per 60 giorni gli esercenti commerciali interessati, anche non proprietari degli immobili in cui hanno sede gli esercizi, possono inoltrare domanda di contributo da inviare in una busta riportante la dicitura “bando per l’abbattimento delle barriere”.
I contributi, nella misura del 50% sul valore dell’intervento, verranno assegnati esclusivamente per interventi di abbattimento e/o superamento di barriere architettoniche presenti nei locali. Per poter partecipare al bando è necessario essere esercenti di un punto commerciale ubicato nel territorio comunale, in fase di attività, essere regolarmente iscritto alla Camera di Commercio, possedere il titolo di disponibilità del locale in cui si esercita l’esercizio per un periodo di almeno tre anni a decorrere dalla data del bando, rientrare nelle tipologie d’esercizio commerciale.


PIOMBINO: FANETTI, «NO ALL’ABOLIZIONE DELLE INDENNITA’ DELLE CIRCOSCRIZIONI»

Abolite le indennità per i presidenti delle circoscrizioni. La novità introdotta dalla Finanziaria 2007 per i comuni non capoluoghi di provincia, rischia di produrre conseguenze soprattutto sul piano politico, perché penalizza gli organi decentrati della Pubblica Amministrazione, generalmente più vicini all’ascolto e al bisogno dei cittadini.

Su questo tema l’assessore al decentramento di Piombino Andrea Fanetti, d’accordo con la giunta comunale, ha elaborato un ordine del giorno che sarà proposto nel consiglio comunale di mercoledì 17 gennaio. Nel documento si chiede al governo nazionale, anche per mezzo dell’intervento dell’Anci, di riconsiderare la norma introdotta dalla Finanziaria, rivalutando il valore dell’attività del decentramento amministrativo espresso attraverso le Circoscrizioni, indipendentemente dall’ampiezza territoriale presa a parametro nella legge. Si chiede inoltre il riconoscimento della piena potestà organizzativa dei comuni, soprattutto sulla base della discrezionalità offerta dalla legge in tema di decentramento della vita politica e amministrativa, e il rafforzamento del valore della partecipazione quale strumento di dialogo e di coesione sociale.

Le circoscrizioni, infatti, (4 nel comune di Piombino), normalmente raccolgono le istanze dei cittadini, concorrono all’evoluzione economica del territorio circoscrizionale, promuovono e sostengono iniziative sociali, culturali, sportive e di animazione, in accordo con gli assessorati competenti, formulano programmi e concorrono alla valorizzazione di libere forme associative, promuovendo anche la formazione di organismi di partecipazione dei cittadini.

Per questi organi, quindi, si tratta di un cambiamento di regole nel corso di un’attività iniziata con uno status diverso, che, dal punto di vista economico, non consentirebbe comunque recuperi significativi per una realtà come Piombino. Un provvedimento che potrebbe indurre scoraggiamento e vanificare l’esperienza che il comune vanta nel campo del decentramento da più di un trentennio fin dall’istituzione dei Quartieri.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 17.1.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 25 giorni, 12 ore, 46 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it