VAL DI CORNIA: NASCE IL COMITATO «PER LA ROSA NEL PUGNO»

Si è costituito anche in Val di Cornia il comitato promotore dell’Associazione Nazionale per la Rosa nel Pugno. L’Associazione vede tra i fondatori a livello nazionale i deputati Lanfranco Turci e Salvatore Buglio, lo storico Luciano Cafagna, l’ex parlamentare socialista Alberto Benzoni, Paolo Benesperi ed altri.

L’obiettivo dell’Associazione, il cui sito web è www.perlarosanelpugno.it , è quello di stimolare il dibattito politico e culturale per la creazione del un nuovo soggetto politico della Rosa nel Pugno, mettendo insieme i partiti che si sono ritrovati sotto quel simbolo alle recenti elezioni politiche, cioè i socialisti dello SDI, i Radicali Italiani, l’Associazione Luca Coscioni e la FGS ed aggiungere ad essi altri soggetti collettivi o individuali. L’Italia sconta l’assenza di un grande partito socialista che, come nel resto dell’Europa, sappia interpretare le esigenze di cambiamento e di modernizzazione, nel senso della libertà e dell’uguaglianza, che le società attuali e la stessa politica richiedono.

I temi di un moderno e nuovo partito liberalsocialista che tenga alto il profilo della laicità dello Stato, dell’intreccio tra diritti individuali e sociali, tra pari opportunità per tutti e libertà economica, tra liberalizzazioni e socialità per l’edificazione della società della conoscenza sono oggi purtroppo assenti dal dibattito politico, tutto incentrato sui contenitori piuttosto che sui contenuti, come è anche nel caso di quello sul partito democratico. Le difficoltà della Rosa nel Pugno a livello nazionale rendono ancora più forte la necessità che quel progetto non sia abbandonato, ma anzi sia ripreso da tutti coloro che ne sentono l’esigenza per il rinnovamento, lo sviluppo e la modernizzazione dell’Italia e che si vada in tempi politici alla costruzione di un nuovo partito liberalsocialista radicato nel territorio. Un nuovo soggetto politico democratico capace di dialogare e comprendere la società a tutti i livelli, europeo, nazionale, regionale e locale.

Il comitato promotore è coordinato da Anna Paola Federighi e si propone come prima iniziativa pubblica un incontro tra il deputato Lanfranco Turci ed i cittadini, i sindacati e gli operatori economici sui temi della Legge Finanziaria 2007 per Giovedì 30 novembre alle ore 21 presso la Saletta Rossa del palazzo Comunale in Vicolo S. Antonio. Chiunque vuol aderire può farlo telefonando al numero 3491431783 o lasciando il proprio recapito presso la sede dello SDI – Rosa nel Pugno in via G. Galilei, 33 Piombino.


Comitato promotore Associazione per la Rosa nel Pugno:

Anna Paola Federighi, Augusto Bendinelli, Paolo Benesperi, Giuseppe Bettini, Mario Canneti, Stefano Ferrini, Simone Gazzola, Giovanni Germanelli, Leonida Lancioni, Luca Lavoratori, Alessandro Leporatti, Federico Mambrini, Riccardo Marzucchi, Mario Parrini, Remo Scordo.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.11.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 19 giorni, 17 ore, 8 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it