NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 15 NOVEMBRE 2006

Vediamo insieme le notizie di oggi dalla Val di Cornia.
Premi su: Leggi Tutto…

PIOMBINO: DIBATTITO SU LAVORO E FINANZIARIA

Giovedì 16 Novembre alle ore 21 presso la Sala Circoscrizione Porta a Terra-Desco
In Via Cellini 9 a Piombinoi DS organizzano un dibattito dal titolo “Il lavoro e la finanziaria”.

All’iniziativa partecipano Ringo ANSELMI, responsabile Lavoro Federazione DS Val di Cornia-Elba, Matteo TORTOLINI, segretario Federazione DS Val di Cornia-Elba, Patrizio MECACCI,
Responsabile lavoro Sinistra Giovanile Nazionale, On. Silvia VELO.

Parteciperanno inoltre i rappresentanti di CGIL/CISL/UIL e delle organizzazioni sindacali di base. Concluderà i lavori l’On. Pietro GASPERONI responsabile Lavoro DS Nazionale.


SAN VINCENZO IN PRIMO PIANO A «DIRE & FARE»

San Vincenzo si candida all’Oscar dell’innovazione con la Certificazione Ambientale e La Palamita a Dire&Fare, il salone toscano dell’innovazione della pubblica amministrazione dal 15 al 18 novembre a Carrara.

Certificazione ambientale e La Palamita sono i due progetti che San Vincenzo presenta in questi giorni a Dire&Fare, il salone toscano dedicato all’innovazione della pubblica amministrazione, che si svolge dal 15 al 18 novembre alla Fiera di Marina di Carrara. Presente insieme agli altri comuni della Val di Cornia all’interno dello stand del Circondario, San Vincenzo si candida a ricevere l’oscar dell’innovazione con la Certificazione ambientale nella categoria Tutela ambientale e con La Palamita nella categoria Turismo. Sono 166 i progetti presentati dagli enti locali toscani e che ambiscono a ricevere l’oscar, ma solo 15 saranno premiati.

Solo per la Val di Cornia oltre ai due progetti di San Vincenzo, Campiglia si candida con il Bilancio Partecipativo, Piombino con La Città dei bambini, Suvereto con il Consiglio comunale dei ragazzi, e infine a rappresentare tutti il Circondario che propone Il Piano strutturale d’area e La Valutazione Ambientale Strategica. Una bella lotta dunque per aggiudicarsi un riconoscimento che in pochi anni è diventato molto significativo per gli enti locali e che premia il grado di innovazione delle esperienze presenti nelle pubbliche amministrazioni.

Queste le motivazioni che San Vincenzo porta a sostegno dei suoi due progetti: per la Certificazione ambientale il Comune ha fatto una scelta piuttosto forte e impegnativa che è quella certificare tutto il territorio comunale, mentre l’innovazione legata alla Palamita sta soprattutto nel fatto che ha contribuito a sviluppare un piccolo indotto di imprese che lavorano e vendono il pesce azzurro e ha fatto da apripista alla creazione del Presidio Slow Food “La Palamita del mare di Toscana”, che vede nella manifestazione gastronomica sanvincenzina l’appuntamento clou.


SAN VINCENZO: «PASSI NEL DELIRIO» IN BIBLIOTECA

Con Passi nel delirio, torna sabato 18 novembre alle 21.15 l’appuntamento con il racconto alla Biblioteca di San Vincenzo.

Dopo il successo del primo incontro dedicato agli Amori celebri, torna sabato 18 alle 21.15 alla Biblioteca comunale di San Vincenzo il secondo appuntamento del ciclo di incontri Amori, Furori, Terrori e altro…., curato da Fabio Carraresi e dedicato alla promozione della lettura. Protagonista del secondo incontro il racconto horror con Passi nel delirio, la lettura dei racconti di Edgar Allan Poe.

A leggere in diretta i racconti del celebre scrittore americano, nato a Boston nel 1809 e morto a soli 40 anni a Baltimora, Fabio Carraresi che è all’esordio in questo ciclo di incontri aperto sabato 4 novembre da Laura Laurenzi. Proprio la Laurenzi ritornerà nell’incontro di sabato 9 dicembre alle 17 con i suoi Amori celebri, dedicati alle storie di Nilde Jotti e Palmiro Togliatti, e John Lennon e Yooko Ono. L’ingresso è gratuito.


IL CONSIGLIO REGIONALE APPROVA LA LOTTIZZAZIONE DI CASTAGNETO

Il Consiglio Regionale, ieri in tarda serata, ha dato l’ok sulla lottizzazione che a Castagneto Carducci, in una delle aree più affascinanti della Toscana, prevede la creazione di 417 appartamenti.

«Evidentemente, commenta il WWF – a nulla è servito tutto il dibattito che è seguito al ‘caso Monticchiello’. La Toscana continua ad andare nella direzione del consumo senza freni del territorio. Nuove costruzioni, nuovi attingimenti di acqua, nuove opere accessorie. Il tutto in una zona di grande delicatezza ambientale e di grande ‘sensibilità’ paesaggistica. A nulla sono servite le proteste delle Associazioni ambientaliste e di quanti hanno a cuore il nostro ambiente e il nostro paesaggio. Di fronte a tutto questo rimane poco da dire. La Legge Regionale 1/2005 sul Governo del Territorio ha completamente fallito qualsiasi obiettivo di controllo sul consumo del territorio e ci viene anche il dubbio che avesse realmente questo obiettivo».

«Al Presidente Martini e all’Assessore Conti – conclude il WWF – chiediamo almeno che smettano di prenderci in giro, smettano di riempirsi la bocca di belle parole, di sviluppo sostenibile e quant’altro di simile. Chiediamo loro almeno un po’ di sincerità e che dicano apertamente come stanno le cose: alla Regione Toscana dello sviluppo sostenibile e della tutela dell’ambiente e del territorio non importa proprio niente; quello che conta sono gli interessi economici, tutto il resto viene dopo (molto dopo)».


VENTURINA: ASA AL LAVORO SULLA FOSSA CALDA

Le squadre ASA saranno al lavoro domani giovedì 16 novembre 2006 a Venturina, per effettuare la riparazione della tubazione principale in uscita dall’impianto della Fossa Calda.

L’intervento interessa la condotta da 300 millimetri di diametro che serve all’approvvigionamento idrico di utenze agricole alle quali si aggiungono, nel periodo invernale, anche alcune utenze industriali. Nel tardo pomeriggio di ieri 14 novembre, dopo l’individuazione della rottura, è stata interrotta l’erogazione dell’acqua, che proseguirà sino alla conclusione dell’intervento, prevista entro la mattinata della stessa giornata di domani 16 novembre.

ASA si scusa con gli utenti interessati per il perdurare dei disagi, ma le cattive condizioni meteorologiche da un lato e la complessità della riparazione dall’altro hanno imposto un rinvio dei lavori di riparazione.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.11.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 29 giorni, 4 ore, 48 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it