NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 30 OTTOBRE 2006

Vediamo insieme quali sono le notizie di oggi dalla Val di Cornia.
Premi su: Leggi Tutto…

FERRINI: «PER UNA SINISTRA PIU’ LIBERAL SOCIALISTA»

Carica di soddisfazione la replica di Stefano Ferrini rappresentante locale de «La Rosa nel Pugno» che così commenta il recente passaggio di Paolo Benesperi dai DS all’Associazione nazionale per «La Rosa nel Pugno».

«Il rinnovato impegno politico di Paolo Benesperi non può che farci piacere – commenta Ferrini – ed è nostra intenzione contribuire a creare insieme a lui anche in Val di Cornia l’associazione per «La Rosa nel Pugno».

Lo stimiamo infatti non solo per le sue quali la amministrative che ha ben dimostrato nella sua lunga carriera, ma anche e soprattutto per quelle politiche, accomunati dalla comune battaglia che, sia pure in forme diverse negli anni passati, abbiamo combattuto e che d’ora in poi combatteremo insieme per dare alla sinistra una forte identità liberal-socialista e riformista.

Faccio poi i miei migliori auguri a Matteo Tortolini, della cui cultura liberal-socialista non dubito, per l’immane sforzo di introdurre in un corpaccione ancora post-comunista elementi di riformismo. Basti vedere anche a livello nazionale, quello che è successo con questa finanziaria.

Faccio invece fatica – conclude Ferrini – a comprendere le dichiarazioni decisamente sopra le righe di chi dovrebbe avere altro a cui pensare, tenuto conto poi che rappresenta non solo il suo partito, ma anche noi che siamo in maggioranza e che a differenza di altri, date le nostre modeste dimensioni, non siamo certo un partito da poltrone».


NASCE «LOCUS», RIVISTA DI CULTURA DEL TERRITORIO

“Locus” è una nuova rivista, dedicata ai temi del territorio e dell’ambiente nelle realtà locali della Toscana, ma con aperture a temi generali e comparativi.

Si tratta di un trimestrale di oltre 100 pagine, pubblicato dall’editore Felici di Pisa, rivolto a tutti coloro che desiderano conoscere meglio il passato e il futuro del proprio territorio, rivisitare la storia alla luce dei più impellenti problemi dell’attualità, riflettere sul delicato rapporto tra uomo e risorse naturali, pianificare meglio il territorio e l’ambiente in cui viviamo.

Diretto da Cristiana Torti dell’Università di Pisa,”Locus” raccoglie contributi di studiosi appartenenti a varie discipline (agraria, architettura, economia, geografia, storia, ecc.), ricerche e dibattiti che si articolano in una parte monografica (che cambia da un numero all’altro) e in alcune rubriche fisse dedicate a urbanistica, archeologia industriale, territorio e ambiente.

Per contatti http://locus.felicieditore.it, info@locus-felicieditore.com


CAMPIGLIA: IL GRUPPO GIOVANI AVIS IN SCENA AL CONCORDI

Sabato 11 novembre alle 21.00, al Teatro Concordi, il Gruppo Giovani Avis di Campiglia Marittima presenta il suo nuovo spettacolo teatrale “la commedia dimenticata” di Camillo Vittici. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Campiglia M.ma. L’ingresso a offerta libera contribuirà al perseguimento degli scopi sociali dell’Avis.

La rappresentazione si svolge articolandosi tra il palco e la platea e la commedia scelta dal gruppo capitanato da Graziella Grandi è decisamente innovativa e fuori dagli schemi “Infatti – spiega il gruppo – il protagonista si dimentica la parte, forse per colpa di un bicchiere di troppo. Sarà il pubblico, con lui, a portare avanti la serata in un continuo brillante dialogo fra il palco e la platea”.

In scena troveremo Alessio Canu, nei panni di Filippo, attore della compagna teatrale, Sandra Penco (Teresa, la moglie gelosa), Federico Cipriani (Mariano uno spettatore, marito di Teresa), Andrea Liberati (Giacomo, uno spettatore), Nadia Marchionni (Romilda, una spettatrice), Graziella Grandi (Carlina, la donna delle pulizie), Giancarlo Manfanetti (Bernardo, il venditore), Alessandra Guglielmi (Bettina, la venditrice), Niccolò Roselli (Martino, attore della compagnia). Dietro le quinte, la preziosa collaborazione di Sandra Del Seppia. Per informazioni è possibile rivolgersi all’Avis tel. 0565.852123 e al Teatro tel. 0565.837028.

VENTURINA: DOMENICA 5 NOVEMBRE INSIEME ALLA MASCAGNI

Domenica 5 novembre giornata densa d’impegni per la Filarmonica Mascagni di Venturina che la mattina parteciperà al corteo in memoria dei caduti per la ricorrenza del 4 novembre, giorno dell’Unità nazionale e il pomeriggio, organizza nella propria sede, la Sala della Musica in via della Corniaccia, a partire dalle 15.30, un incontro tra gusto e musica, la seconda edizione di “Bandarroste” fortunata formula che prevede brevi concerti della stessa orchestra e di un gruppo ospite, il Corpo musicale G. Verdi di Fognano (Pistoia), mentre il pubblico gusta al tavolo caldarroste e vino nuovo toscano.

Il chi è dei gruppi musicali, partiamo dagli ospiti.
Il Corpo musicale G. Verdi di Fognano nasce nel 1885 col nome di Società Filarmonica Fognanese, è composto da circa 50 elementi ed una scuola di musica che raggiunge 60 allievi, entrambe sono dirette dal maestro Mario Scavuzzo.
Il repertorio concertistico spazia dalla musica classica al jazz, dai ritmi sudamericani alle composizioni originali dalle colonne sonore di Morricone, al Pop di Robbie Williams.
Si esibisce tutti gli anni nelle grandi città dove si svolge l’adunata nazionale degli alpini ed ha suonato in grandi centri turistici e termali tra cui Salsomaggiore, Montecatini Terme, Saint Vincent.

La Filarmonica Mascagni di Venturina presieduta da Bruno Vangelisti e diretta dal maestro Andrea Lupi, è composta da 35 musicisti ed esegue musiche ritmo sinfoniche, spaziando dal genere sudamericano al rock: accanto agli strumenti tradizionali per banda, ha inserito nel proprio organico percussioni, batteria, tastiera, chitarra e basso elettrici, contrabbasso.
Conserva però anche il suo carattere bandistico che la lega ad una filosofia popolare di divulgazione musicale e sfilate in occasioni e celebrazioni pubbliche e istituzionali. Da ricordare il grande apprezzamento ottenuto quest’estate a Certaldo, inserita tra i gruppi partecipanti al festival di Mercantia.

LE INIZIATIVE DELLA SETTIMANA DE «IL BELLO DI CAMPIGLIA»

A Campiglia ha preso il via “Il Bello di Campiglia” la sagra organizzata dal Comune di Campiglia e dall’Ente Valorizzazione Pro Loco. Un appuntamento autunnale che punta sull’enogastronomia e non solo. La regina sarà come sempre la dolce, friabile, croccante e nutriente schiaccia campigliese, dolce tipico locale certificato, mentre lo sguardo spazierà anche oltre con la rassegna enogastronomica “I dolci della tradizione toscana” novità dell’anno voluta per caratterizzare l’edizione 2006.

Martedì 31 ottobre si aspetterà la Notte di Halloween con giochi in piazza Mazzini dalle 15 alle 19, in collaborazione con la ludoteca comunale di Campiglia, mutuando un tradizione non molto toscana ma ormai entrata a far parte delle abitudini di molti grandi e piccini che colgono l’occasione per divertirsi. Si prosegue sul tema alle 20.00 con Le Streghe a Tavola, cena di Halloween presso l’osteria della Pro Loco (su prenotazione all’ufficio turistico 0565837201 – prezzo 18 euro).

Mercoledì 1 novembre il paese sarà allegramente inondato dalla musica della Fantomatik orchestra, mentre tra le note si potranno assaggiare i dolci tradizionali toscani presentati in vari stand. La presenza della Fantomatik Orchestra una grande band di strada nelle cui fila suonano apprezzati professionisti, è un momento di richiamo da non perdere, sullo sfondo di un palcoscenico itinerante che ha come fil rouge le affascinanti costruzioni, case torri e palazzi, vicoli e piazze, del centro antico di Campiglia Marittima.

Sabato 4 novembre pomeriggio “in compagnia del fornaio…” giochi per bambini.

Domenica 5 novembre Mercato artigianale con Dolci della tradizione toscana e Spettacoli di artisti di strada. Gli Arcieri del Drago saranno a disposizione per far provare al pubblico i loro archi in Piazza Dogali. All’Osteria della Pro Loco in Piazza Mazzini il 29 ottobre, il 1 e il 5 novembre alle 12.00 e alle 19.00 si potranno degustare i migliori piatti della gastronomia locale innaffiati con ottimi vini. Il 4 novembre invece l’osteria sarà aperta sono la sera dalle 19.00. Un ricco panorama di mostre temporanee e gli spazi espositivi permanenti faranno da corollario alla festa. In via della Libertà si visita il Museo d’arte Sacra, nel vicolo delle Donne la Mostra del Minerale, Mostre d’Arte si incontreranno in via Buozzi, nella Galleria Artecontemporanea, al Palazzo Pretorio, e ancora in via Roma la Mostra del Tombolo e in via Buozzi la Mostra Fotografica.
Per informazioni è possibile rivolgersi all’ufficio turistico 0565837201.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 30.10.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 12 giorni, 0 ore, 10 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it