PIOMBINO: METTETE IN SICUREZZA IL “MORTICINO”

La curva detta “del Morticino” (mai nome fu più azzeccato visto il gran numero di morti che avvengono in quel punto) è sicuramente uno dei tratti stradali più pericolosi della Val di Cornia, e si trova sulla strada provinciale n°23 a circa due chilometri da Fiorentina nel comune di Piombino (LI).

Segnalata come tutte le curve pericolose in Italia con i classici cartelli con le frecce bianche su fondo nero, la curva del morticino, che ha il non invidiabile record di quasi un morto l’anno, dovrebbe avere anche dei rallentatori sulla pavimentazione stradale, e le frecce lampeggianti la notte, mentre si limita ad un misero 50 Km/h dopo un rettilineo di quasi quattro chilometri per chi procede da San Vincenzo in direzione Piombino.

Inoltre la segnaletica verticale, complice il lavoro del sole, ha perso parte delle sue qualità rifrangenti e quindi di notte è anche meno visibile del dovuto. Per tutti questi motivi, considerando gli incidenti avvenuti anche di recente, è forse giunta l’ora che gli enti preposti mettano in sicurezza quel tratto di strada.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.10.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 16 giorni, 10 ore, 58 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it