NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DELL’8 OTTOBRE 2006

Molto interessanti e tutte da leggere le notizie di oggi dalla Val di Cornia: Il nuovo Piano d’indirizzo territoriale regionale, il Sì condizionato dell’Unione di Campiglia alle cave, la nuova stagione teatrale al Metropolitan, gli appuntamenti de “Il Foglio” e la nomina di Baldassarri a presidente di ASA TRADE.
Premi su: Leggi Tutto…

PIOMBINO: LA REGIONE PRESENTA IL NUOVO PIT

Non c’è governo del territorio senza cooperazione e coerenza tra le amministrazioni locali.
Su queste premesse si è sviluppata la discussione sul nuovo Piano di Indirizzo Territoriale (Pit) promossa venerdì 6 ottobre dalla Regione Toscana a Piombino, Hotel Phalesia. Una riflessione a tutto tondo che ha coinvolto politici, economisti e urbanisti sugli indirizzi fondamentali della pianificazione pubblica, e che ha visto la partecipazione di oltre 200 persone.

Dopo il saluto del sindaco Gianni Anselmi, che ha ricordato la complessità del territorio di Piombino e le radici della cultura del buon governo in Val di Cornia, si sono succeduti gli interventi di Massimo Morisi dell’università di Firenze, Mauro Tarchi, sindaco di San Giovanni Valdarno e rappresentante dell’Anci, Stefano Stanghellini dell’Istituto Nazionale di Urbanistica (Inu), Silvia Viviani, presidente dell’Inu, Mauro Grassi e Alessandro Cavalieri, dirigenti del settore politiche territoriali e ambientali della Regione Toscana. Le conclusioni del convegno sono state tratte dall’assessore regionale Riccardo Conti, il quale ha definito il Pit come uno strumento cardine del governo del territorio toscano, che dovrà funzionare come un grande patto tra le amministrazioni locali secondo un’impostazione a filiera e non gerarchica.

“Il modello toscano si è sempre distinto nel panorama nazionale per l’eccellente qualità urbanistica. Ma prima in Toscana ci si poteva permettere di essere autoreferenziali perché era una regione che andava da sé, bastava accompagnarla. Oggi dobbiamo proporre laboratori di buone pratiche, dimostrare di essere una terra aperta, passare ad una logica di governance.”

Da qui la necessità di investire sui comuni per coniugare il più possibile le esigenze dei territori con una pianificazione del territorio solidale e responsabile, nel rispetto dei principi di autonomia e di sussidiarietà. L’efficacia delle azioni, dunque, dipende soprattutto da questo e dalla capacità di costruire percorsi condivisi che ripropongano la centralità del territorio, per troppo tempo in mano solo alla progettazione finale. Una pianificazione che guarda all’efficacia anche in termini di risultati, privilegiando scelte e attività che portino lavoro, occupazione e impresa e non pura rendita, come è stato più volte ribadito nel corso del convegno.


CAMPIGLIA: SI’ CONDIZIONATO AL PROLUNGAMENTO PER LE CAVE

Riportiamo integralmente il comunicato dell’Unione (DS, Margherita, PdCI, PRC, SDI di Campiglia Marittima) sul sì ma a precise condizioni, al prolungamento dellae coltivazioni nelle cave di Campiglia.

«In relazione al dibattito che si è aperto in merito alla proposta di riassetto degli impianti di frantumazione presentata dalla società Cave di Campiglia ed attualmente al vaglio dell’Amministrazione Comunale, l’Unione di Campiglia Marittima intende esprimere le proprie valutazioni partendo dalla riaffermazione della validità delle scelte strategiche che la maggioranza di governo di questo territorio ha compiuto da tempo.

Queste scelte strategiche sono legate ad un’idea di sviluppo sostenibile e diversificato che si fonda sulla convivenza di vari segmenti produttivi: industria, servizi, agricoltura, turismo. In questo quadro la valorizzazione dei beni culturali e ambientali, intesa naturalmente come volano di sviluppo e non come pura tutela conservativa, trova la sua piena attuazione nel Sistema dei Parchi che, come tale, deve essere sostenuto ed implementato.

Sulla base di questa premessa generale, il giudizio dei partiti dell’Unione di Campiglia Marittima sul progetto in questione potrà essere positivo solo se si realizzeranno le seguenti condizioni.

Innanzi tutto dovrà emergere con chiarezza che tale progetto rappresenta una soluzione pienamente migliorativa dal punto di vista gestionale e per le prospettive di sviluppo del Parco di San Silvestro. Su questo punto prioritario attendiamo le valutazioni dall’amministrazione comunale, sulla base degli approfondimenti che essa vorrà effettuare anche avvalendosi degli strumenti tecnici e gestionali di cui dispone, compresa naturalmente la Società dei Parchi.

I partiti dell’Unione valutano che, solo se si realizza questa condizione, si possa esaminare la proposta avanzata da Cave di Campiglia di un nuovo piano di coltivazione. In ogni caso, proprio perché secondo noi le scelte strategiche compiute da questo territorio agli inizi degli anni Novanta sono tuttora valide, riteniamo che l’attività estrattiva debba essere comunque considerata come subordinata rispetto al Sistema dei Parchi e quindi, sulla base di questo, che la proposta di piano di coltivazione avanzata da Cave di Campiglia, debba in ogni caso essere sensibilmente ridimensionata, sia rispetto agli anni che rispetto ai volumi previsti. In tutto questo ragionamento, naturalmente, non sottovalutiamo le preoccupazioni espresse dai lavoratori delle cave, che troveranno sempre la nostra solidarietà».

PIOMBINO: LA NUOVA STAGIONE TEATRALE DEL METROPOLITAN

Dal 30 ottobre fino al 17 aprile 2007 otto spettacoli teatrale di indubbia qualità artistica e quattro concerti dell’Orchestra regionale Toscana. Nel cartellone figurano infatti personaggi di consolidata notorietà: Alessandro Gassman, Simona Marchini, Marina Malfatti, Maurizio Scaparro, conosciuto come vera e propria autorità del teatro italiano, Maurizio Nichetti, Luciana Savignano come regina della danza e compositori del calibro di Nicola Piovani e Eugenio Bennato.

L’apertura il 30 ottobre è affidata ad un classico: “L’uomo, la bestia e la virtù” di Luigi Pirandello, con un interprete d’eccezione, Leo Gullotta. Una particolarità anche il binomio Gassman- Fratelli Colombaioni che innestano tradizioni attoriali di diverso segno. Le citazioni vogliono evidenziare una stagione che offre a tutti gli spettatori l’occasione di incontri interessanti, di intrattenimento proficuo e di gustare quanto di meglio il teatro italiano produce. Confermata inoltre anche la stagione concertistica che prenderà avvio il 19 dicembre con il concerto di Natale, un coro gospel e spiritual e che si concluderà il 17 aprile.

La sottoscrizione dei nuovi abbonamenti inizierà mercoledì 11 ottobre nello stesso orario mattutino e pomeridiano e continuerà martedì 17 e mercoledì 18 ottobre (solo dalle 10 alle 12); lunedì 23 ottobre (ore 15,30-18); martedì 24 ottobre ore 10-12. I biglietti per lo spettacolo del 30 ottobre potranno essere acquistati venerdì 27 ottobre e lunedì 30 ottobre dalle 15,30 alle 18. Per informazioni: Ufficio Cultura comune di Piombino tel. 0565 63296; email: gfabbri@comune.piombino.li.it; lgrilli@comune.piombino.li.it Teatro Metropolitan tel 0565-30385.


IL FOGLIO ALLA FIERA DI PISA 13-15 OTTOBRE

Le Edizioni Il Foglio parteciperanno alla Fiera di Pisa, che si terrà dal 13 al 15 di Ottobre presso la Stazione Leopolda di Pisa. Lo stand del Foglio sarà il n. 25 e lì sarà possibile incontrare vari autori della casa editrice nel corso delle giornate fieristiche.

La partecipazione del Foglio è patrocinata dal Comune di Piombino ed è sponsorizzata dalla Società Parchi. Sabato 14, in particolare, verrà presentata la Collana Gay – Lesbica diretta da Ennio Trinelli, e il suo primo volume: COSE GAYE CHE SUCCEDONO DI NOTTE della transessuale Lorena Bianchi. La presentazione si terrà alle ore 12 presso il Leo Caffé (Caffé Letterario). Parteciperanno molti autori del Foglio. Per le ultime novità, è possibile consultare il sito del festival: http://www.pisabookfestival.com/


ASA: BUSSOTTI E BALDASSARRI PRESIDENTI DI TRADE E ASA DOVE ENTRA PACINI

Si sono riunite giovedì 5 ottobre 2006 le assemblee dei soci di ASA e ASA Trade. Nell’occasione era presente il Sindaco di Livorno Alessandro Cosimi con altri sindaci dei Comuni soci che insieme costituiscono il 60% della parte pubblica del capitale sociale e l’amministratore delegato di AMGA Roberto Bazzano in rappresentanza del partner industriale (40%).

Sono state sancite importanti novità sulla composizione dei consigli di sorveglianza (poteri di indirizzo e controllo) delle due società: per quanto riguarda ASA, Fabio Baldassarri assume l’incarico di presidente e Roberto Pacini entra in consiglio come espressione dell’Isola d’Elba. Luca Bussotti lascia, invece, ASA per approdare ad ASA Trade dove assume il medesimo incarico di presidente.

Il Sindaco Cosimi ha espresso soddisfazione per le decisioni assunte, con le quali tutte le realtà territoriali, nelle quali ASA opera, sono ora rappresentate nell’organo di vigilanza aziendale. Ed a testimonianza del carattere spiccatamente sovra-comunale e provinciale assunto da ASA è da sottolineare il fatto che, nel procedere all’adeguamento degli incarichi, a fare posto all’esponente dell’Isola d’Elba sia un livornese che al tempo stesso assume la presidenza del consiglio di sorveglianza di ASA Trade, finora vacante, ma in precedenza attribuita ad un rappresentante della Val di Cornia dimessosi per impegni personali. Val di Cornia che vede il proprio rappresentante salire fino al primo gradino della sorveglianza di ASA, attraverso la nomina diretta del Sindaco di Livorno Cosimi.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 8.10.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 15 ore, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it