NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 5 OTTOBRE 2006

Vediamo insieme le notizie di oggi dalla Val di Cornia.

Premi su: Leggi Tutto…

SOLIDARIETA’ DEI DS AI LAVORATORI OILGEST E CLIMAGEST

La Federazione DS Val di Cornia-Elba, esprime solidarietà ai/alle lavoratori/trici della Oilgest e Climagest per la situazione nella quale si sono venuti a trovare.

«Pensiamo e crediamo – commenta Il Responsabile Lavoro Ringo Anselmi – che l’occupabilità per uomini e donne sia un diritto inalienabile a cui tendere, e persone che vivono in una società civile devono avere certezze e non insicurezza , per se e per le loro famiglie. Riteniamo altresì che non debbano essere disperse le professionalità di uomini e donne che lavorano nella piccola e media impresa, in un momento nel quale riteniamo si aprano prospettive per il rilancio della economia e della produzione che si fonda anche su un ruolo centrale delle piccole e medie imprese, nella Val di Cornia».

Ai lavoratori ed alle loro OO.SS. la federazione da quindi il sostegno e la piena disponibilità alle iniziative che intendano intraprendere per sbloccare la situazione e dare un futuro ai lavoratori ed all’impresa.


OK IL II° LOTTO DEI LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA DI CAFAGGIO

Il Consorzio di Bonifica Alta Maremma (ex Val di Cornia) ha ultimato il secondo “lotto” dei lavori inerenti al ripristino delle opere idrauliche danneggiate dalle eccezionali piogge e dall’alluvione dell’ottobre 2005 ed al miglioramento delle condizioni di deflusso dei corsi d’acqua posti a protezione del centro urbano di Cafaggio.

Nella primavera, dopo la messa a regime del tratto a valle, è stato completato il ripristino del fosso che interessa l’abitato di Cafaggio effettuando una pulizia radicale del tratto a monte e realizzando una serie di difese di sponda nei punti di maggior erosione. L’intervento rientra all’interno di una convenzione stipulata con l’Amministrazione comunale di Campiglia.

Successivamente, nell’estate, si è provveduto al consolidamento delle arginature del fosso Riomerdancio e a una sua escavazione del fondo, lungo il percorso che attraversa i Comuni di Campiglia M.ma e Suvereto. Parallelamente l’ufficio tecnico del Consorzio ha progettato una serie di briglie da posizionare nell’alto corso del fosso Tardò, al fine di ridurre la velocità delle acque e dei detriti trasportati. Tali opere sono attualmente in fase di autorizzazione e si prevede l’inizio dei lavori per il prossimo mese di Novembre.

Ulteriore intervento in programma è la realizzazione di un piccolo invaso di laminazione in un’area peraltro vocata a tale funzione, con il suo recupero a fini ambientali; si tratta di un intervento, in corso di definizione e progettazione, che interesserà aree private sulle quali dovrà essere trovato un accordo con la proprietà. Tutte le opere realizzate sono coerenti con il quadro generale degli interventi di uno studio generale commissionato dal Comune di Campiglia M.ma.

CAMPIGLIA CHIEDE ALL’ASA MANUNTENZIONE E FRONT OFFICE

La giunta comunale di Campiglia ha incontrato i vertici dell’Asa per fare il punto su una serie di necessità di particolare rilievo nel territorio comunale di Campiglia. All’incontro hanno partecipato per l’amministrazione comunale il vicesindaco Alvaro Mastroleo, gli assessori Vania Bianchi, Rossana Soffritti, Federica Genovesi, Michele Mazzola e Sandro Nocchi e il dirigente del settore assetto del territorio Alessandro Grassi.

Per l’Asa sono invece arrivati a Campiglia il neo eletto presidente del consiglio di sorveglianza Fabio Baldassarri, il direttore Michele Caturegli, il dirigente del settore reti idriche Del Corso, il referente per gli Enti Locali Patrizio Lainà. Sostanzialmente tre, i filoni della discussione, che si è focalizzata sugli aspetti generali rimandando a verifiche specifiche alcune problematiche più puntuali.

Punto uno: il comune ha chiesto che, in previsione del varo, entro il 2007, del nuovo acquedotto industriale che porterà acque reflue allo stabilimento Lucchini (che con ASA e Regione concorre al finanziamento) prelevando la risorsa anche dai laghetti di Caldana a Venturina – ma solo nei periodi invernali di massimo sfioro – si destini una parte dell’acqua all’acquedotto industriale di Venturina che alimenta le aziende di campo alla Croce; tale soluzione darebbe il vantaggio di ridurre il costo dell’approvvigionamento idrico che attualmente avviene attraverso acqua potabile.

Punto due: una maggiore manutenzione ordinaria degli impianti con particolare attenzione ai depuratori di Campiglia, Cafaggio e Lumiere che rischiano di non sopportare i picchi di carico delle utenze nei mesi estivi. Tra i punti crisi delle manutenzioni, l’annosa querelle per il parco dei laghetti di Tufaia-Caldana. A questo proposito, l’Asa ha chiesto di trasferire l’area al Comune perché la sua manutenzione non è ritenuta compatibile con gli scopi aziendali. Il Comune è disponibile e sarà cercata una soluzione in questo senso. Punto tre: migliorare il front office con il potenziamento dell’apertura degli sportelli locali, o in termini di prolungamento orario o aggiunta di giorni. L’Asa si è impegnata a dare risposte precise sulle richieste del Comune, il quale comunicherà dettagliatamente gli esiti dell’incontro nelle assemblee pubbliche che si svolgeranno nei prossimi giorni e nelle prossime settimane.


VENTURINA: SI BALLA CON GIORGIO FRANCESCHI

Sabato 7 ottobre dalle ore 21.00 si riprende a ballare, dopo la pausa estiva, alla sala della Musica di Venturina. Inizio in grande con l’orchestra spettacolo di Giorgio Franceschi. Un complesso apprezzato che per la prima volta arriva sulla pedana della Sala di Musica della Filarmonica Mascagni. Una serata da non perdere con la promessa di gran divertimento e ottima musica: liscio, musica leggera e ogni genere a richiesta del pubblico.

Inoltre, da non trascurare per la garanzia di un’ottima serata, l’accoglienza dei volontari della filarmonica Mascagni di Venturina che nel corso della serata curano il servizio bar e gli spuntini per riprendere energie tra una danza e l’altra. Per informazioni e prenotazioni è possibile telefonare ai numeri tel. 0565.851269 – cell. 347.0425856.


LA MASCAGNI ALLA FESTA DELL’UVA DI CAPOLIVERI

La Filarmonica Mascagni di Venturina ancora una volta ha partecipato alla Festa dell’uva di Capoliveri, a supporto del rione il Baluardo, rione non nuovo alla conquista del titolo più ambito.
Come sempre la giornata è stata vissuta sia dai musicisti che dagli accompagnatori come una piacevole vacanza.

Ma festa e vacanza non vuol dire prenderla alla leggera, infatti il gruppo musicale ha profuso il massimo impegno per dare il meglio di sé, coinvolgere il pubblico e far fare bella figura ai suoi ospiti del Baluardo, eseguendo numerosi pezzi in programma e a richista. “E così il risultato è arrivato, certo può essere solo una coincidenza – commenta il presidente Bruno Vangelisti – ma è una bella soddisfazione collaborare con il vincitore di una competizione ambita e molto sentita”. Non è la prima volta che si assiste alla vittoria di questo rione mentre schiera tra i suoi molti “attori” i musicisti della Mascagni, e allora il gruppo musicale venturinese si sente un po’ portafortuna per gli amici elbani ed è pronto, se gli organizzatori lo vorranno.


CANPIGLIA: BILANCIO PARTECIPTIVO. SCATTA LA FASE 2

Bilancio partecipativo. Fase 2. Il comune di Campiglia presenta le valutazioni per la realizzazione delle proposte dei cittadini raccolte nella prima fase del bilancio partecipativo, quella dell’ascolto della cittadinanza da parte dell’amministrazione comunale.

A tal fine si svolgeranno, ripercorrendo le modalità della prima fase, tre assemblee pubbliche nei centri di Campiglia, Venturina e Cafaggio. Questo il calendario. A Campiglia lunedì 9 ottobre 2006 alle 21, nella Sala della grotta del Palazzo Pretorio. A Cafaggio mercoledì 11 ottobre alle 21.00 presso il Centro Giovani e a Venturina giovedì 12 ottobre alle 21.00 alla Saletta Comunale in via della Fiera.

Come si ricorderà il Bilancio partecipativo è stato avviato recentemente dal comune di Campiglia ed ha carattere sperimentale. Tale sperimentazione si concentra per il bilancio 2007 sul settore dei lavori pubblici considerato dalla giunta quello più vicino alla vita quotidiana dei cittadini. In futuro il percorso di partecipazione diretta sarà esteso ad altri settori della programmazione comunale.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.10.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 2 giorni, 17 ore, 7 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it