NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 15 SETTEMBRE 2006

Vediamo insieme la notizie di oggi 15 settembre dalla Val di Cornia.
Premi su: Leggi Tutto…

PIOMBINO: PIU’ CHIAREZZA CON QUESTA SOCIETA’-PATRIMONIALE

L’Udc di Piombino sostiene la posizione assunta dalla Lista Civica “Per la tua Città” in consiglio comunale che ha espresso parere contrario alla costituzione di una società a controllo pubblico che gestirà tutto il patrimonio comunale. Vediamo perché:

«Non contestiamo – inizia il segretario Luigi Coppola – questa iniziativa sotto il profilo economico che a nostro avviso ha una sua validità, non comprendiamo però perché l’atto costitutivo non sia stato preceduto da un’indagine sui beni del comune e sul loro reale valore.
Peraltro rimaniamo un po’ perplessi anche sulla velocità dei tempi, passaggi fondamentali che a nostro avviso sono determinanti per la realizzazione di questo tipo di progetti, come è successo in altre realtà non sono stati eseguiti. Non vorremmo che si creasse un calderone in cui dovrebbero confluire tutte quelle società partecipate che hanno dei bilanci in forte passivo con il principio di un ipotetico risanamento.

La ricontrattazione – conclude il comunicato dell’UDC – dei mutui con un alto interesse non prescinde dalla creazione di una società patrimoniale, il comune di Capoliveri che è stato il precursore ha gestito tutto direttamente attraverso i propri tecnici. Il dubbio che ci pervade è sulle garanzie che potrebbe avere il consiglio comunale sul controllo di questa società, le esperienze passate non sono certo positive e l’esempio lampante è la SIDERFOR, auspichiamo che la maggioranza chieda il contributo concreto a quella parte dell’ opposizione ancora in attività quando dovrà essere stilato il regolamento societario per sgomberare il campo da qualsiasi ombra».


PIOMBINO: UN CONVEGNO SUL RAPPORTO VITA – LAVORO

Cercare un giusto equilibrio tra vita personale e vita professionale, conciliare i tempi della vita quotidiana con il lavoro. Questi temi, che riguardano da vicino soprattutto il mondo femminile, saranno affrontati venerdì 15 settembre alle ore 16,00 nella sala del museo archeologico di Cittadella nell’ambito del convegno “Vita e lavoro: le misure a sostegno per la conciliazione dei tempi”.

Organizzato dalla Camera di Commercia della provincia, dal Comitato per l’imprenditoria femminile di Livorno, dal comune di Piombino e dalla Commissione Pari Opportunità, il convegno affronta le questioni legate ai finanziamenti previsti per le imprese che realizzano azioni positive in questo settore. Introducendo particolari forme di flessibilità della prestazione lavorativa, di programmi di formazione per il reinserimento delle lavoratrici e dei lavoratori dopo il periodo di congedo di maternità e paternità, di progetti per la sostituzione del titolare d’impresa o del lavoratore autonomo al fine di favorire l’equilibrio tra il tempo di vita e di lavoro delle lavoratrici madri e dei lavoratori padri, le imprese potranno ottenere infatti contributi a fondo perduto, sulla base della legge 53 del 2000.

Dopo il saluto del sindaco Gianni Anselmi, al convegno interverranno Roberto Nardi presidente della Camera di Commercio di Livorno, Giulia Massini presidente del Comitato Imprenditoria femminile di Livorno, Maria Giovanna Lotti, consigliera di Parità della provincia di Livorno, Mario di Fenza, funzionario della Camera di commercio di Pisa, Maria Elisabetta Fortunati , presidente del Comitato Imprenditoria femminile di Pisa. Seguirà il dibattito e le conclusioni dell’assessore alle Pari Opportunità di Piombino Anna Tempestini.
Al termine dei lavori verrà offerto un cocktail.


PIOMBINO: «TUTTI A LAVORO BISOGNA PULIRE IL FALCONE»

E’ questo il messaggio lanciato dalla Circoscrizione Falcone-Montemazzano a più di un mese dall’incendio che ha distrutto il parco naturale del Falcone a Piombino. Bisogna ripulire, davvero, il Parco da batterie di automobili, carcasse di motorini, bottiglie e quant’altro. Dopo l’incendio della notte del 2 agosto la Circoscrizione Falcone Montemazzano, l’associazione Microcosmo e il Wwf Val di Cornia, intendono approfittare di un evento disastroso per avviare un sostanziale intervento di bonifica.

Primo appuntamento lunedì 18 settembre, per rimuovere lo sporco e tutto quello che prima non si vedeva. Dalle 9 in poi tutti i cittadini che desiderano partecipare possono andare direttamente al Falcone. «Distribuiremo – conferma Bruna Geri – guanti e tute usa e getta, visto che si lavora ancora in messo alla cenere… la nostra speranza è che partecipino molti cittadini. Ma ci incontreremo ancora, intendiamo invitare pure i ragazzi delle scuole».
«A questa prima fase operativa – dice ancora il presidente – seguiranno incontri, già in calendario con i livelli istituzionali competenti, provinciali e comunali, per definire un programma più dettagliato di opere ed interventi. Tutto per valorizzare il Parco in tempi brevi».

«Il Parco di Punta Falcone – sostiene Politi del WWF – considerate le caratteristiche ambientali, la sua origine vulcanica e visto che qui già non si caccia, dovrebbe davvero essere inserito nell’area Anpil (Area naturale protetta di interesse locale; legge regionale 49/ ’95) inglobandolo con Populonia».


SUCCESSO LA RACCOLTA DELLA SAN VINCENZO DE PAOLI

Un successo la raccolta di generi alimentari promossa dalla San Vincenzo de’ Paoli a favore della mensa dei poveri di sabato 9 settembre presso l’Unicoop Tirreno di Salivoli a Piombino (LI).

«Sono stati raccolti – spiega l’associazione – oltre 7 quintali di prodotti alimentari che hanno colmato la dispensa alimentare ormai vuota e 52 euro in contanti. Gli interrogativi di chi tra noi volontari temeva un insuccesso, sono stati travolti dando ragione a chi confidava nella provvidenza, nella solidarietà della cittadinanza e nei nostri santi protettori. Nei momenti brutti, quando i problemi di chi è in seria difficoltà sembrano avere il sopravvento è consolante che la solidarietà è tuttora qui da noi sentita, che fa parte della nostra cultura del nostro modo di essere.

È quindi un grazie sincero che la San Vincenzo de’ Paoli esprime a tutti i cittadini che hanno avuto la bontà di contribuire. Ringraziamo tutti i volontari e la Unicoop Tirreno per averci ancora una volta concesso la possibilità di effettuare così importante raccolta, nonché tutto il personale del negozio per averci accolto con molta disponibilità e cortesia. I nostri volontari e confratelli sanno per vissuta esperienza che possono contare su di voi che non siamo molti ad affrontare i tempi duri».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.9.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 11 ore, 17 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it