NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 3 SETTEMBRE 2006

Vediamo insieme le notizie di oggi dalla Val di Cornia del 3 Settembre 2006.
Premi su: Leggi TUtto…

PIOMBINO: LUCIANO LOMBARDI IN CONCERTO

Martedì 5 settembre alle ore 21.30 presso i giardini Pro Patria di Piombino, La Proloco Piombino presenta un esibizione del chitarrista Luciano Lombardi.

Lombardi, allievo del grande Alirio Diaz, è un ottimo chitarrista classico che recentemente si è esibito con il suo maestro presso il chiostro Sant’Antimo a Piombino. Lombardi, che attualmente vive in Portogallo, insegna chitarra al conservatorio di Madeira.
Il maestro Lombardi presenterà al pubblico pezzi classici del repertorio musicale per chitarra.
L’ingresso è gratuito.


PIOLI RAPPRESENTERA’ LE CITTA’ DEL VINO TOSCANE ALLA CONFERENZA DEI PICCOLI COMUNI

Il Sindaco di Suvereto Giampaolo Pioli, in qualità di coordinatore regionale dell’Associazione Città del Vino, rappresenterà l’associazione e le Città del Vino toscane alla VIa Conferenza Nazionale dei Piccoli Comuni, organizzata dall’ANCI, che si terrà a Rocca di Mezzo (l’Aquila), l’8 e il 9 settembre prossimi.

Il Sindaco è stato invitato dall’ANCI nazionale a portare un contributo nel quadro della sessione dedicata al tema “La rete delle città d’identità, patrimonio del paese”. “Si tratta, ha affermato il sindaco, di ribadire il valore delle produzioni tipiche di qualità come strumento potente di promozione dei territori dei piccoli comuni, ma soprattutto di riaffermare la necessità di fare rete, di stare insieme, di pesare sulle scelte regionali e nazionali.

Le produzioni tipiche, ma direi l’agricoltura moderna in generale, hanno bisogno di innovazione e di qualità, di difesa del suolo, del paesaggio, dell’ambiente, ma anche di infrastrutture moderne e funzionali, a cominciare dall’estensione a tutti i piccoli comuni dei mezzi di comunicazione avanzati, come internet veloce. E’ necessario che le istituzioni regionali e nazionali affrontino di petto quest’ordine di problemi. Le associazioni tra comuni, come Città del Vino, devono poter farsi sentire su tutto questo”.


LUIGI COPPOLA COMMENTA IL MEETING DI RIMINI

Proponiamo ai nostri lettori una riflessione di Luigi Coppola segretario dell’UDC di Piombino sul recente Meeting di Rimini.

«In merito ai numerosi giudizi negativi nei confronti di CL sul meeting di Rimini – inizia Coppola – vorrei sollevare alcune questioni a mio avviso importanti per difendere la libertà di espressione e di culto al di là delle simpatie ed antipatie personali.
Premetto che ho avuto contatti con Cl e con la Compagnia delle Opere pur non avendone mai fatto parte e non ritenendo di essere in piena sintonia con questa organizzazione, però vorrei spezzare una lancia in loro difesa.

Credo che sia fisiologico il loro appoggio al centrodestra, dato che la coalizione che governa attualmente sulle questioni etiche ha posizioni diverse rispetto a quelle dei cattolici e della Chiesa.
Pertanto credo che sia ovvio che una convergenza politica possa avere una propensione per chi anche se spesso in modo discutibile ha difeso quei valori ai quali si rifà la fede cristiana.

Uno dei motivi per cui non mi trovo in sintonia con CL – continua Coppola – è la questione dell’impegno attraverso la Compagnia delle opere con le cosiddette cooperative bianche, che sono l’alter ego delle cooperative rosse con le quali molto spesso collaborano avendo strutture simili e svolgendo gli stessi servizi.
A mio avviso il mondo della Cooperazione andrebbe riformato, purtroppo il mercato è cambiato ed anche il ruolo delle cooperative che oggi sono delle vere e proprie aziende che al contrario delle imprese private hanno agevolazioni fiscali pur svolgendo le medesime manzioni creando forme di concorrenza non corretta.
Certamente affermare che CL abbia fatto terra bruciata dei valori di Don Giussani mi fa un po’ ridere, tutto questo avviene solo perché qualche puritano di sinistra non ha apprezzato gli applausi che ha ricevuto Berlusconi, che peraltro in termini religiosi ha la prerogativa come tutti di avere diritto al giudizio di Dio che per i credenti è più importante del giudizio degli uomini.

A quanto pare – conclude Coppola – anche notevoli esponenti moderati del centrosinistra hanno ricevuto apprezzamenti dal popolo ciellino nonostante la loro convivenza con la sinistra radicale e laica, a parte l’episodio della Binetti che certamente è discutibile se pur legittimo non mi è sembrato che il meeting sia stato caratterizzato da una precisa appartenenza politica.
Nonostante non nutra troppa simpatia per Comunione e Liberazione, se un domani dovessi avere dei figli, sinceramente come padre mi sentirei più tranquillo se frequentassero amici vicino al movimento fondato da Don Giussani piuttosto che amici frequentatori di qualche centro sociale di una qualsiasi città europea».


VAL DI CORNIA: ARCI CACCIA LAVORA PER LA TUTELA DELL’AMBIENTE

L’Arci Caccia Piombino, fa il punto a fine agosto con il suo presidente Albino Canneri sulle iniziative e gli impegni che sono stati svolti. Soprattutto quelli in prospettiva gestione e la tutela del territorio.

«L’Arci Caccia – dice Canneri – ha partecipato e contribuito al controllo, ripristino e manutenzione della rete di contenimento dei cinghiali a Populonia per evitare la loro uscita e conseguenti danni alle culture. Come sempre ha partecipato alla gestione della voliera a Fiorentina, proprietà dell’Atc Livorno 9, per la riproduzione di lepri e fagiani, portata ad esempio di efficenza in tutta la provincia e non solo.

Anche in questo periodo – prosegue – non è mancato il nostro impegno nei punti di osservazione per prevenire gli incendi estivi in collaborazione con il Comune di Piombino, vigilando anche sul buono stato di salute della flora e della fauna. A questo proposito abbiamo segnalato, anche prima della notizia apparsa sulla stampa, la massiccia invasione dei bruchi nella zona boscata del promontorio di Populonia. Abbiamo informato l’assessore all’ambiente Luciano Francardi e chiesto un intervento urgente atto a scongiurare il pericolo per la vita stessa dei lecci e la loro fruttificazione, alimento primario di molti animali selvatici, primi tra tutti i cighiali».

Le manifestazioni cinofile. «Si sono svolte al quagliodromo dei Montini – dice – l’ultima in ordine di tempo a Sant’Albinia, senza sparo, su fagiani liberati. Hanno vinto nella categoria cacciatori Giovanni Simonetti (razze inglesi) e Renzo Cerboneschi (razze continentali), Vasco Tosi tra i garisti (razze continentali).


PIOMBINO: RIAPRE ALLE VISITE L’OASI DEL WWF

Con l’avvicinarsi della fine dell’estate si apre una nuova stagione di visite nella Riserva Naturale Oasi Wwf padule Orti-Bottagone. Nata per tutelare ambienti e specie di piante ed animali tipici delle zone umide costiere, Orti-Bottagone è ormai luogo di visita tradizionale per moltissimi appassionati di natura ed in particolare di birdwatching, ovvero l’osservazione degli uccelli.

Sono già presenti numerosi fenicotteri provenienti da altri paesi mediterranei, come Spagna, Francia e Turchia, alcuni tra loro provvisti di anelli di riconoscimento applicati nelle fasi giovanili, ma anche specie di rapaci come il falco pescatore che non disdegna tuffi frequenti negli stagni degli Orti per catturare la preda più ambita: il pesce.

A partire dal 1° settembre 2006 e fino al 31 maggio 2007 l’Oasi sarà visitabile il sabato e la domenica alle ore 9,30 e alle 14 senza prenotazione. Il mercoledì è invece disponibile per le scolaresche con prenotazione obbligatoria (tel. 320-721635). Attualmente è in corso anche la campagna di inanellamento delle rondini condotta nella delicata fase pre-migratoria autunnale dagli inanellatori del Wwf. Rondini inanellate al Bottagone sono state segnalate sia in Europa che in Africa, confermando la riserva naturale quale sito strategico durante le migrazioni di questa specie, simbolo della campagne tradizionali.

Le sessioni serali di inanellamento, con inizio alle ore 18,30 sono aperte anche al pubblico interessato (per info: 320-7215635).

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.9.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 13 giorni, 15 ore, 23 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it