NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 14 AGOSTO 2006

Vediamo insieme le notizie di oggi dalla Vel di Cornia.
Premi su: Leggi Tutto…

SAN VINCENZO: SI SFOGA LA “RABBIA” DEL FORUM

Il Forum di Centro sinistra si sfoga per la situazione politica che regna a San Vincenzo e da le sue possibili soluzioni.

«Adesso è l’ora di farla finita. La maggioranza – commenta il comunicato del Forum – in due mesi, ha perso l’assessore al bilancio che, dopo, si è anche dimesso da consigliere, ha visto la formazione di un gruppo consiliare della Margherita di cui un componente era stato privato dal Sindaco della delega ai lavori pubblici all’inizio della legislatura, senza parlare della scandalosa messinscena del consiglio comunale del 28 giugno. Adesso Biagi assiste immobile alle dimissioni del vicesindaco che non farà più parte della Giunta.

E non finisce qui: per settembre ci sarà un ulteriore rimpasto! Uno stillicidio indegno di qualunque realtà politica, una crisi permanente emblematica di una maggioranza dilaniata da tensioni interne e mai apparsa capace di occuparsi dell’interesse pubblico. Senza giochi di parole, la maggioranza non c’è più, è naufragata e Biagi sembra non essersene ancora accorto. I problemi invece non perdono tempo e con cronometrica puntualità arriva l’erosione a sud del porto turistico come previsto nel progetto e, a sorpresa, anche a nord. Così, mentre i sostenitori delle grandi opere e del volano dello sviluppo cominciano i piagnistei contro il destino cinico e baro e la natura matrigna, l’erosione avanza inesorabile anche nella maggioranza e la fa a pezzi come le lastre di panchina sulla spiaggia.

In questo scenario il Sindaco non può che rassegnare le dimissioni (avrebbe dovuto farlo già in occasione del Consiglio Comunale del 28 giugno) risparmiando ai cittadini ulteriori puntate di questa mediocre e grottesca telenovela che ha privato le istituzioni di ogni dignità e credibilità residue».


APERTE LE ISCRIZIONI PER LO STAGE DI PIOMBINO_EXPERIMENTA

A tutti gli studenti del triennio delle scuole superiori di Piombino è stata inviata per posta la scheda per potersi isciversi allo stage di “Piombino_eXperimenta”. Lo stage si svolge in contemporanea con la rassegna di sound art, installazioni audiovisive e live set in programma al Palazzo Appiani in piazza Bovio (28 agosto – 2 settembre).

Gli incontri si terranno presso il Palazzo Appiani da lunedì 28 agosto a venerdì 1 settembre, in orario 9-12. In una sorta di laboratorio gli artisti presenti alla rassegna presenteranno le loro opere e la loro attività, inoltre giornalisti e critici d’arte daranno indicazioni utili per orientarsi nel mondo della sperimentazione e delle nuove forme di musica elettronica. Per gli studenti, a cui sarà riconosciuto dalle scuole credito scolastico, è richiesta l’iscrizione, ma lo stage è comunque aperto a tutti comunicando
via e-mail (experimenta05@tiscali.it) o tramite sms (3395606784) la volontà di partecipare agli incontri.

“Piombino_eXperimenta” è una manifestazione organizzata dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Livorno, dal Comune di Piombino, dall’ARCI e dal Liceo “Carducci” di Piombino e vede tra i suoi sponsor Rai Radio3; le riviste “Suono”, “Next Exit”, “Blow Up”, “Wasabi”; l’AIAP (associazione italiana per la progettazione comunicazione visiva). Tutte le informazioni e il programma dettagliato di “Piombino_eXperimenta” è disponibile sul web al sito: www.piombinoexperimenta.it.


I DUBBI DELL’UDC SUL PIANO STRUTTURALE VAL DI CORNIA

«Il nuovo piano strutturale d’area adottato dal consiglio comunale di Piombino – comenta Luigi Coppola dell’UDC di Piombino – ci lascia fortemente perplessi, dopo alcuni anni di elaborazione ed elevati costi per pagare le parcelle dei professionisti, riteniamo che non ci siano grandi novità in merito allo sviluppo della nostra realtà territoriale.

Si evince una chiara e sfrenata vocazione all’edilizia di tipo residenziale, in particolar modo nell’area urbana che potremmo anche velatamente intendere come sviluppo di tipo turistico basato sulle seconde case, mentre è molto limitata la capacità di posti letto destinata ad attività ricettive.

Non intravediamo un serio sviluppo dei settori alternativi a quello industriale ancora vincolante per l’economia locale, in particolar modo il turismo a nostro avviso non decolla e continuiamo ad essere meta di turisti che usufruiscono delle nostre spiagge per poi soggiornare e spendere i loro soldi nelle città limitrofi sicuramente più ospitali e meglio organizzate.

Permane il problema della viabilità nell’ingresso alla città nonostante si ritorni a parlare di una seconda strada d’accesso con riferimento alla Fiorentina-Ghiaccioni, purtroppo la priorità è il definitivo prolungamento della 398 che rimane un punto interrogativo e che auspichiamo si possa sbloccare attraverso la pressione del nostro concittadino membro del governo nazionale.
Se il cammino per realizzare un secondo accesso alla città fosse stato già intrapreso in passato, oggi avremmo maggiori possibilità di valorizzare alcune aree cittadine d’interesse turistico, invece purtroppo dobbiamo ancora fare i conti con infrastrutture inadeguate che ne limitano un concreto sviluppo.

La presentazione di progetti faraonici irrealizzabili come ad esempio”Città Futura” a nostro avviso non stimola i privati intenzionati ad investire sul nostro territorio, la politica dei piccoli passi con interventi concreti e raggiungibili potrebbe forse aumentare l’interesse.
Abbiamo difficoltà ad intravedere nell’adozione di questo piano strutturale d’area la capacità di Piombino di ritornare ad essere il punto di riferimento della Val di Cornia, Campiglia viaggia ad un’altra velocità e non ha il peso di un legame così profondo con la fabbrica, oramai è molto difficile poter competere con una realtà che in pochi anni si è sviluppata così rapidamente.

E’ evidente – conclude il segretario dell’UDC – che anche a Piombino le forze dell’Unione stiano facendo sforzi per poter governare unite, ci dispiace che il fronte dell’opposizione perda pezzi per strada, dovremo rafforzare il nostro impegno al fianco della “Lista Civica” per poter continuare a sostenere le ragioni dei cittadini che non si riconoscono in questa amministrazione».


VENTURINA: NASCE IL CONSORZIO DI BONIFICA ALTA MAREMMA

La Regione Toscana ha approvato con delibera del consiglio regionale n°77 del 26 luglio 2006 , le modifiche allo Statuto del consorzio di Bonifica della Val di Cornia, compreso il cambio di denominazione che diventa così ufficialmente “Consorzio di Bonifica Alta Maremma” e che corrisponde al comprensorio di bonifica 33, già individuato con delibera del consiglio regionale n° 315 del 1996 (in base alla legge regionale 34 del 1994).

In questa fase di passaggio il consorzio sta predisponendo il cambio di denominazione in ogni documento e comunicazione. Gli avvisi di pagamento che si stanno recapitando arriveranno con la vecchia denominazione.
L’8 agosto il consiglio del Consorzio di Bonifica Alta Maremma, ex Val di Cornia, ha convocato il corpo elettorale in vista dell’elezione per il rinnovo degli organi consortili – consiglio, deputazione e presidente – si svolgeranno domenica 17 dicembre 2006.

Da settembre saranno avviate tutte le procedure necessarie per l’elezione. Il corpo elettorale è composto da circa 70.000 contribuenti consorziati come proprietari di immobili appartenenti al comprensorio di bonifica 33, comprendenti i 18 comuni di: Bibbona, Campiglia Marittima, Castagneto Carducci, Cecina, Piombino, San Vincenzo, Sassetta e Suvereto in Provincia di Livorno, Castiglione della Pescaia, Follonica, Gavorrano, Massa Marittima, Monterotondo e Scarlino in Provincia di Grosseto e Casale Marittimo, Castelnuovo Val di Cecina, Monteverdi Marittimo e Pomarance in Provincia di Pisa.

Si ricorda inoltre gli uffici del Consorzio di Bonifica della Val di Cornia rimarranno chiusi lunedì 14 agosto e quindi riapriranno, dopo la festività di ferragosto, mercoledì 16 agosto.


PIOMBINO: VISITE GUIDATE AL RIVELLINO

Chi vuole visitare la parte superiore del Rivellino potrà farlo venerdì 18 e martedì 22 agosto alle ore 18,30. Le visite guidate saranno composte da gruppi di un minimo di 12 e massimo 20 componenti.

Saranno gratuite, ma sarà necessario prenotarsi o presso il Castello, 0565 34534 (escluso il lunedì),
o presso l’ufficio informazioni turistiche, 0565 225639 – orario 9-15,
17-23.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 14.8.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 10 giorni, 15 ore, 20 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it