NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 1 LUGLIO 2006

Vediamo insieme le brevi dalla Val di Cornia del 1 luglio 2006.
Premi su: Leggi Tutto…

PARTE L’ESTATE PIOMBINESE CON LA FESTA DEGLI AMBULANTI

Domenica 2 luglio torna a Piombino la “Festa degli ambulanti” in via Petrarca e piazza della Costituzione, il grande mercato organizzato dall’Anva Confesercenti che ogni anno coinvolge circa un centinaio di operatori e richiama migliaia di turisti e residenti.

I banchetti metteranno in mostra i loro prodotti, che spaziano dall’artigianato al vestiario, dall’oggettistica per la casa alle borse ed ai dolciumi, a partire dalle ore 9. Intorno alle 10, all’inizio di via Petrarca, è prevista l’inaugurazione della manifestazione alla presenza di rappresentanti della Confesercenti e dell’amministrazione comunale. Un momento d’ufficialità tutto dedicato al lavoro degli ambulanti, nell’anno in cui ricorre il sessantesimo anniversario dell’Anva, l’associazione nazionale commercio su aree pubbliche della Confesercenti.

La “Festa degli ambulanti” durerà da mattina a sera, dando modo ai visitatori di gironzolare da un banco all’altro alla ricerca di buone occasioni da cogliere al volo per rinnovare il guardaroba o per abbellire un particolare angolo della casa. Si consiglia di visitare il mercato al mattino, quando l’affluenza alle bancarelle è minore rispetto alle ore pomeridiane e serali. Da anni ormai la “Festa degli ambulanti” è presa d’assalto. Soprattutto dalle 18 in poi, quando il sole inizia a bruciare di meno e scatta il ritorno in città.

Tra uno shopping e l’altro c’è anche la possibilità di assistere ad un po’ di folclore, specie se si hanno bambini piccoli al seguito. Tra le iniziative collaterali proposte dagli organizzatori c’è ad esempio un servizio di trucco tutto dedicato ai piccoli, che adorano colorarsi la faccia e diventare buffi animaletti. Il programma prevede anche altre attrazioni, che spaziano dai trampolieri al cappellaio matto. Da non perdere è l’esibizione della “Buda Pascià Orkestra”, che regalerà uno spettacolo musicale sui trampoli itinerante, attraversando in lungo e largo via Petrarca, dalle 10 alle 11 e dalle 17 alle 22. Al termine della festa, fuochi d’artificio in piazza Bovio intorno alle ore 24.


PARCHI: NOVE APPUNTAMENTI CON GLI ETRUSCHI

Nove appuntamenti per “vivere da etrusco”, riprendendo lo slogan del ciclo delle “notti d’archeologia”, da domenica 2 fino a domenica 9 luglio, in Val di Cornia, sono state programmate una serie d’iniziative per conoscere da vicino questa antica civiltà. Un’occasione importante portante per la Parchi Val di Cornia spa, impegnata nell’inaugurazione (il 6 luglio, ore 17) del trenino minerario all’interno della galleria Lanzi Temperino, nel parco di San Silvestro.

Ecco i programmi; Domenica 2 luglio il primo appuntamento si svolgerà all’interno del parco archeologico di Baratti: quando il sole inizierà ad avviarsi verso l’orizzonte, alle 20, nell’area dedicata al buffet, si svolgerà il banchetto etrusco-romano”: cucina dell’epoca, musica e letture a tema daranno vita all’iniziativa dal titolo “I sapori della terra etrusca”. Al termine sarà possibile visitare la necropoli di San Cerbone, illuminata da torce, dalle 21,30 alle 23,30, a distanza di un’ora l’una dall’altra. Prenotazione, allo 0565/226445.

Sempre domenica 2 luglio inizia la mostra mercato dei libri archeologici, in Cittadella, davanti all’ingresso del museo archeologico, a partire dalle ore 18. Resterà aperta fino a martedì 4 luglio e sarà l’occasione per acquistare libri dedicati agli etruschi al prezzo scontato anche del 20%. Chi si troverà in giro per il centro invece avrà la possibilità di assistere ad attività guidate di laboratorio di “archeologia sperimentale”. Un doppio appuntamento da non perdere.

Il giorno successivo, lunedì 3 luglio, in Cittadella, farà tappa la rassegna internazionale del cinema d’archeologia, programmata fino al giovedì successivo (6 luglio). S’inizia con le proiezioni alle ore 21 dal titolo “Populonia. Gli uomini, il mare ed i metalli”, realizzato in Italia nel 2004 e “Larthi, donna etrusca”, prodotto in Francia nel solito anno.

Giovedì 6 sarà invece la volta del video dal titolo “I signori del ferro”, realizzato durante il 2005. Nei giorni successivi è prevista l’apertura gratuita del museo di Cittadella, dalle 17 alle 23, da martedì 4 a domenica 9 luglio, ultima “notte archeologica”. Informazioni allo 0565/49430, 0565/226445. Scorrendo il programma dedicato alle “Notti dell’archeologia”, si arriva a giovedì 6 luglio: alle ore 21, all’interno della necropoli di San Cerbone, illuminata con le torce, si svolgerà lo spettacolo dal titolo “Larth, il guerriero di Populonia”. Per prenotazioni: 0565/226445. Venerdì 7 luglio, alle ore 21 è in programma uno spettacolo itinerante che attraverserà le vie del centro storico per concludersi in piazza Cittadella. Gli ultimi appuntamenti in programma sono per sabato 8 e domenica 9 luglio, a Suvereto, con apertura straordinaria (gratuita) dopocena del museo d’arte sacra di San Giusto. Info: 0565/829923.


SUVERETO ULTIMO APPUNTAMENTO CON IL PIANO STRUTTURALE

S’intitola “Piano strutturale: la proposta, la discussione”, l’incontro fissato per lunedì 3 luglio, alle ore 21, al museo di arte sacra a Suvereto. Saranno presenti il Presidente del Circondario e sindaco del Comune di Piombino Gianni Anselmi, i sindaci degli altri Comuni della Val di Cornia, il consulente scientifico del piano strutturale architetto Vezio De Lucia, i componenti dell’Ufficio Urbanistica Comprensoriale.

L’incontro permetterà di divulgare diffusamente sul territorio la pianificazione urbanistica dei Comuni di Campiglia M.ma, Piombino e Suvereto dei prossimi anni, incentrata sulla qualità del tessuto urbano e soprattutto dei centri storici, della logistica, della grande industria compatibile con il territorio, la qualità delle produzioni agricole. Come avvenuto nei mesi scorsi, in occasione della presentazione del documento d’avvio del piano strutturale prima e dei documenti del quadro conoscitivo dopo, questo appuntamento è stato organizzato per permettere a tutti i cittadini della Val di Cornia, di conoscere da vicino la proposta urbanistica elaborata dall’Ufficio Urbanistica Comprensoriale insieme ai consulenti esterni.


CAMPIGLIA: CONSIGLIO COMUNALE SU LINEE PROGRAMMATICHE E CONSUNTIVO 2005

Si riunisce lunedì 3 luglio alle ore 9.00 il consiglio comunale di Campiglia Marittima. Al primo punto dell’ordine del giorno le comunicazioni del sindaco. Si passa quindi al secondo e terzo punto a carico del settore finanze e personale, con l’approvazione del rendiconto d’esercizio 2005 e la variazione n°5 del bilancio 2006.

Per gli affari generali, assessorato alla partecipazione, comunicazione e informatizzazione, il quarto punto prevede, nel rispetto dell’art. 13 dello Statuto Comunale, la verifica dell’attuazione delle linee programmatiche relative alle azioni ed ai progetti da realizzare nel corso del mandato. Seguono gli argomenti del settore assetto del territorio. Al punto cinque e sei due adozioni urbanistiche: il piano di recupero di iniziativa privata “Vigna Bongi” in località Bottaccio a Venturina e il piano di recupero di iniziativa privata in località Lumiere. Per i lavori pubblici, al punto sette la variante in sanatoria per la modifica del tracciato della strada vicinale del Casone. Al punto otto sono in approvazione alcune modifiche al regolamento comunale per i servizi funebri.

Gli ultimi tre punti riguardano il settore servizi sociali e affari economici. Al nono punto vengono presentati i provvedimenti per l’istituzione della manifestazione Apritiborgo. Al decimo la concessione in comodato gratuito del Centro giovani in località Cafaggio all’associazione giovanile Dedalo alla quale viene affidata la gestione stessa del centro.
Infine l’undicesimo punto, la nomina della componente consiliare nel comitato di gestione del Centro Giovani di Cafaggio.


IL COMUNE HA VENDUTO L’EDIFICIO EX SCUOLA DI CAFAGGIO

Si è svolta martedì 27 giugno nel palazzo comunale di Campiglia l’asta per la vendita di due immobili di proprietà comunale: la ex scuola di Cafaggio e un piccolo appartamento in v ia Gori nel centro storico. I sei concorrenti presenti si sono tutti presentati per l’edificio della ex scuola mentre è andata deserta l’asta per l’immobile di via Gori.

Alla presenza del presidente di commissione Alessandro Grassi, del testimone Fabrizio Mori e del segretario Roberto Ulivieri, l’asta è stata condotta con il metodo dell’estinzione della candela vergine che dopo 14 rilanci, all’accensione della nona candela estinta senza offerte, ha determinato l’aggiudicazione dell’immobile di Cafaggio all’immobiliare il Glicine di Piombino, per 490.000 euro. La base di partenza era stata fissata in 350.000 euro con offerte in aumento di 10.000 euro.
L’immobile è identificato al catasto nel foglio 54, particella 327; categoria B5, consistenza 2.270 mc, superficie catastale 661, rendita 3.399,85 euro.

Nessun acquirente invece per il lotto 1, consistente in un immobile residenziale nel centro storico identificato al foglio 24; particella 298, sub 601 cat. A4, classe 5 del catasto, con prezzo a base d’asta di euro 60.000,00 con offerte in aumento di euro 2.500,00.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 1.7.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 19 giorni, 18 ore, 1 minuto fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it