NOTIZIE BREVI DALLA VAL DI CORNIA DEL 23 MARZO 2006

Vediamo insieme le notizie brevi di oggi provenienti dalla Val di Cornia.
Premi su: Leggi Tutto…

LA MAGONA D’ITALIA CAMBIA NOME

Dopo ben centoquindici anni La Magona cambia nome. Centoquindici anni, in cui il nome Magona ha influenzato la storia economica e politica del territorio.

Solo cinque anni fa Magona, che apparteneva al Gruppo Usinor, nel 2001 è entrata a far parte del gruppo Arcelor, il primo gruppo europeo per la produzione di acciaio.
La scelta odierna del cambio del nome per tutti i siti e le società del gruppo è stata decisa dalla direzione generale, con lo scopo di rafforzare il marchio Arcelor.

In questa era di globalizzazione, di mercati sempre più competitivi è diventato fondamentale rafforzare il Brand, per potersi presentare sul mercato e a tutti gli stakeholders come un’entità ben definita, salda con le sue forti politiche per uno sviluppo sostenibile. Il nuovo nome dunque de La Magona d’Italia sarà Arcelor Piombino.


CINQUE PER MILLE IN FAVORE DELLE ATTIVITÀ SOCIALI

Quest’anno, con la nuova legge finanziaria, i contribuenti che si apprestano a compilare la dichiarazione dei redditi percepiti nel 2005, possono destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef a sostegno del volontariato, dei Comuni di residenza per lo svolgimento delle attività sociali, della ricerca scientifica e sanitaria.

L’elenco definitivo degli enti, associazioni, organizzazioni nazionali, fondazioni ecc., che hanno chiesto di accedere a questi fondi è stato pubblicato sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it . I comuni ,invece, sono stati inseriti “di diritto” tra i possibili destinatari del 5 per mille con l’intento, da parte del Governo, di “compensarli” del taglio del 50% del Fondo per le politiche sociali (più di 500 milioni di euro inmeno nel 2005, altrettanti nel 2006). La scelta, infatti, dovrà fatta essere nei confronti di un unico soggetto e non sarà alternativa a quella dell’8 per mille, che potrà essere devoluto con le stesse modalità e finalità degli anni precedenti.

Diversi i campi di intervento che, esclusivamente nell’ambito delle politiche sociali del Comune, beneficeranno dell’apporto del cinque per mille: le politiche a sostegno della famiglia con il contributo agli affitti, i contratti concordati in sede locale, l’esenzione dei ticket sanitari, gli interventi di sostegno alla genitorialità, alla nascita, alla consulenza e mediazione familiare, l’assistenza agli anziani, i progetti per i diversamente abili, la politiche di tutela per i minori e gli adolescenti, il sostegno alle fasce deboli, agli immigrati, alla cooperazione internazionale, all’associazionismo e al volontariato. Il Comune ha predisposto una campagna informativa mirata a far conoscere le possibilità di scelta a disposizione. Per informazioni: Urp tel. 0565 63274.


PAAS ATTIVI ANCHE A SAN VINCENZO

Nel palazzo della cultura di San Vincenzo funzionano i Punti di Accesso Assistiti alla navigazione in Internet.

Per chi ha difficoltà o handicap fisici, o semplicemente per tutte quelle persone, anziane e non, che non sanno navigare in Internet e vorrebbero o hanno necessità di imparare, c’è una possibilità concreta di farlo. E’ la possibilità offerta dai PAAS (Punti di Accesso Assistito alla navigazione in Internet) attivi a San Vincenzo al piano terra del Palazzo della Cultura. Si tratta di computer con i quali i cittadini possono gratuitamente navigare in Internet, aiutati da personale esperto che cura appunto il servizio. Gli orari di apertura sono ogni martedì dalle 18 alle 22, giovedì dalle 18 alle 20 e sabato dalle 14.30 alle 18.30.
Per informazioni sul servizio ci si può rivolgere all’Ufficio Relazioni con il Pubblico tel. 0565 707206.


GLI ASSESSORI REGIONALI CONTI E ROSSI IN VAL DI CORNIA

La sanità nella Provincia di Livorno. I DS incontrano l’assessore Rossi giovedì 23 alle 17 alla Circoscrizione Salivoli a Piombino, mentre temi nazionali, ma anche e soprattutto locali per l’Assessore Regionale all’Urbanistica Riccardo Conti, presente sabato 25 alle 17 all’iniziativa dei campagna elettorale dei DS sanvincenzini.

L’assessore regionale alla sanità Enrico Rossi giovedì 23 marzo sarà a Piombino per affrontare i problemi della sanità locale. Alle 17 presso la sala della circoscrizione Salivoli, l’Assessore si confronterà con cittadini e operatori sanitari, insieme alla candidata alla Camera Silvia Velo, al Sindaco di Piombino, Gianni Anselmi e al segretario DS Matteo Tortolini.

“Il modello toscano e la Val di Cornia, le infrastrutture per lo sviluppo sostenibile”: questo il titolo dell’incontro pubblico che si svolgerà nella sala esposizione la piano terra del palazzo della cultura. Presenti ovviamente il Sindaco di San Vincenzo, Michele Biagi, la candidata al Parlamento Silvia Velo e il segretario della quercia locale Matteo Tortolini.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.3.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 16 giorni, 10 ore, 40 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it