NOTIZIE BREVI DALLA VAL DI CORNIA DEL 22 GENNAIO 2006

Tante notizie vereamente interessanti nelle brevi di oggi: il trasloco dell’URP a San Vincenzo, la nascita dei Paas, la finale della corsa campestre a Baratti, i parcheggi in comodato gratuito alla Parchi (ma i piombinesi li pagano se vanno al mare, n.d.r.), e gli appuntamenti per il giorno della memoria.
Premi su: Leggi tutto…

SAN VINCENZO: TRASLOCO DELL’URP E DELL’INFORMAGIOVANI

Riprende pienamente lunedì 23 il servizio di Informagiovani e URP del Comune di San Vincenzo, che in questi giorni è in corso di trasferimento dal palazzo comunale al piano terra del Palazzo della cultura. Insieme all’URP e l’Informagiovani traslocano nella nuova sede anche l’ufficio del difensore civico e gli sportelli immigrati e consumatori.

Si completa così definitivamente il percorso di ricollocazione all’interno del Palazzo di piazza Mischi di tutti quei servizi di carattere culturale e di sportello al cittadino iniziato alla fine dello scorso anno con i lavori di ristrutturazione dell’edificio e il trasferimento della Biblioteca.

Nell’occasione sarò attivato anche un nuovo servizio. Si tratta dei PAAS, punti di accesso a internet assistiti: postazioni informatiche accessibili al pubblico a partire da martedì 24 dalle 18 alle 24, alle quali gli utenti troveranno del personale che li aiuterà nella navigazione in Internet. Il progetto è stato promosso dalla Regione Toscana e si rivolge a tutte quelle persone che non sanno ancora navigare nel web e hanno bisogno di un aiuto per farlo. Inoltre le postazioni sono perfettamente accessibili anche per i portatori di handicap, come ad esempio i non vedenti. Il servizio è gratuito e sarà promosso anche con un giro del personale addetto negli ambulatori medici.
Gli orari dei PASS saranno: martedì dalle 18 alle 24, giovedì dalle 16 alle 20 e sabato dalle 14.30 alle 18.30.

PIOMBINO: FINALE REGIONALE DI CORSA CAMPESTRE

Sul Prato di Baratti martedì 24 gennaio si terrà la finale regionale di corsa campestre dei Giochi Studenteschi.

Dieci Bus da tutte le province Toscane e 400 atleti in gara, sono questi i numeri di questo grande raduno sportivo che si terrà in un campo di gara allestito nel posto più bello del mondo.
Dopo lo sforzo agonistico è prevista la permanenza dei giovani atleti a pranzo presso la cucina mobile del Comitato Festeggiamenti, allestita sul posto come previsto dall’organizzazione dell’evento.


PIOMBINO: RINNOVO DELLE TESSERE ALL’UDC

La direzione nazionale del partito UDC ha prorogato i termini per rinnovare il tesseramento per l’anno 2006 fino al 31 gennaio, quindi ancora pochi giorni per i vecchi iscritti ed i simpatizzanti della Val di Cornia per ritirare la tessera d’adesione all’Udc presso la sede del partito in Via Trento e Trieste, 16 a Piombino, con orario d’apertura dal lunedì al sabato dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 18,00 alle 19,30, la domenica dalle 10,30 alle 12,30.

Per informazioni si prega di contattare telefonicamente il segretario od il responsabile del tesseramento al n° 335769554 oppure inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica info@udc-piombino.it .


PIOMBINO: ALLA PARCHI I PARCHEGGI IN COMODATO GRATUITO

Il consigliere di AN Giampiero Amerini vuole informare tutti i cittadini che il Consiglio Comunale di Piombino, nella riunione del 18 gennaio, ha deliberato di affidare alla Parchi Val di Cornia quattro parcheggi a pagamento nella zona di Baratti. Due di questi parcheggi, quelli denominati “Fontina” e “Pinetina”, sono stati affidati in concessione, mentre gli altri, e precisamente quello dei “Villini e quello di Caldanelle, sono stati concessi in gestione.

«Fin qui nulla da eccepire – continua Amerini – perchè la Parchi è una società pubblica, nella quale il Comune di Piombino detiene la maggioranza delle azioni. Favorevoli quindi all’affidamento dei parcheggi, ma nettamente contrari alle condizioni riportate nella convenzione allegata alle delibere.

Vediamo perché questa convenzione che ci ha portato a votare contro le due delibere:
1) –Per i quattro parcheggi la Parchi Val di Cornia non paga nessun canone al comune di Piombino. Da rilevare che il Parcheggio di Caldanelle, tutto compreso, costerà ai contribuenti la ragguardevole somma di €. 2.249.500,00, salvo naturalmente gli imprevisti (sempre presenti).
2) –Tutte le spese per le manutenzioni straordinarie dei parcheggi sono a carico del comune.
Il Comune, o meglio i cittadini di Piombino in quanto contribuenti, spendono il loro denaro in opere definite investimenti produttivi, poi, i loro amministratori, le danno in gestione lasciando tutto il ricavo al gestore. Un ottimo affare non c’è che dire. Anche ammesso, ma non concesso, che la Parchi investisse il ricavato dei parcheggi nel Comune di Piombino, il ritorno sarebbe solo il 51,27% in quanto tale è la percentuale del capitale che detiene. Riteniamo doveroso sottolineare, inoltre, che il 15% circa del capitale della Parchi Val di Cornia è detenuto da azionisti privati; questo comporta che una parte degli utili derivanti da strutture pubbliche costruite con i sodi dei cittadini di Piombino finisce nelle loro tasche. Per questi motivi abbiamo ritenuto di votare contro le due delibere».


PIOMBINO:FILM E DIBATTITI PER RICORDARE LA SHOAH

Il comune di Piombino torna a celebrare venerdì 27 gennaio il Giorno della Memoria, per ricordare e riflettere sullo sterminio e le persecuzioni del popolo ebraico, dei deportati militari e dei politici italiani nei campi nazisti. Durante la giornata del 27 saranno organizzate, quindi, in collaborazione con l’associazione culturale di Roma “Storia e Memoria”, iniziative culturali e incontri pubblici con il coinvolgimento dei giovani per riflettere su una delle pagine più nere della storia dell’uomo, che ha portato morte e sofferenza a milioni di vite umane per motivi razziali e politici.

Il programma inizia la mattina alle ore 9,30 con la proiezione al cinema Metropolitan del film “Il cielo cade” di Andrea e Antonio Frazzi con Isabella Rossellini e Jeroen Krabbé.
Il film, che sarà preceduto dall’introduzione critica di Fabio Canessa, è liberamente tratto dal romanzo omonimo di Lorenza Mazzetti, presentato dall’autrice stessa alle scuole piombinesi in un incontro seminariale del dicembre scorso. Ambientato in Toscana nell’estate del 1944, racconta la storia di due sorelline durante il fascismo, filtrata dagli occhi di una di loro, la bambina più grande, secondo un punto di vista tipicamente infantile. Il suo fascino deriva quindi dall’assenza di un giudizio ideologico, tipico della sensibilità infantile anche se nell’epilogo la storia si ripropone in tutta la sua drammaticità.

Durante la mattinata sarà consegnato alle scolaresche il volume “I giovani e la storia” che raccoglie i contributi delle scuole delle città partecipanti, tra cui anche Piombino, al progetto nazionale “Dalla storia del Novecento all’Europa dei diritti umani”, svolto nel 2005.

Nel pomeriggio a partire dalle ore 16,00 al Castello, si svolgerà invece l’ incontro pubblico con Alessandro di Gioacchino, membro della comunità ebraica di Roma, sul tema “La memoria della Shoah nelle nuove generazioni”. Seguirà la presentazione del libro di Giorgio Giannini “Il giorno della memoria”, edizioni Associate, Roma 2005, alla presenza dell’autore. Una lettura d’obbligo per tutti e specialmente per le nuove generazioni, dove vengono ripercorse le tragiche vicende della Shoah e la persecuzione di minoranze quali i Rom, i testimoni di Geova e gli omosessuali, nonché gli avvenimenti storici in cui tali orrori affondano le proprie radici. Alle scuole sarà donata copia del libro.
Giorgio Giannini, nato a Roma, è docente di discipline giuridiche nelle scuole superiori. E’ autore di varie pubblicazioni sull’opposizione popolare al fascismo, sulla Resistenza e sull’obiezione di coscienza.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.1.2006. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 16 giorni, 19 ore, 42 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it