PIOMBINO: CONVEGNO SULLA CANAPA IL 3 E 4 GIUGNO

Per il secondo anno l’associazione NOJERKSITE di Riotorto organizza il festival di informazione sulla Canapa “SALVIAMO LA CANAPA”, nei giorni 3 e 4 giugno 2005 dalle ore 18.30, di un CONVEGNO NAZIONALE SULLA CANAPA che avrà luogo al Castello di Piombino, e un VILLAGGIO CANAPA che sarà allestito in località “La Pinetina” a Riotorto, attivo dalle 19.30, con artigiani della Canapa, ristorante con piatti alla Canapa, Bar, stands e dopo le 23.00 Dance Hall con ospiti nazionali ed internazionali ad ingresso gratuito.

Il tema della Canapa sta diventando caldo e questo per vari motivi: l’area dell’alta maremma sarà interessata, nei prossimi anni, da una ripresa della coltivazione della Canapa in funzione della probabile realizzazione di strutture industriali capaci di lavorare la pianta per la fibra e quant’altro si può realizzare con il canapulo (scarti legnosi), ad esempio, o con altri “scarti”. Questo è uno dei motivi per cui c’è bisogno di recuperare la cultura della Canapa e dei suoi utilizzi e per questo il nostro convegno si adopera, attraverso la giornata de 3 giugno in cui si parlerà proprio di “Pianta e Usi Industriali”, per la divulgazione dell’informazione su una delle risorse naturali più interessanti e meno conosciute. Carta, Fibra, Bioplastica, Olii, Carburante per vetture Benzina e Diesel (energia alternativa), rivestimento termico, e tante altre sono le applicazioni possibili della Canapa al mondo dell’industria e a parlare saranno proprio le stesse aziende che verranno a testimoniare la versatilità di questa pianta.

Altro aspetto caldo è quello che verrà affrontato il 4 giugno: la cannabis terapeutica, ovvero le capacità mediche dei derivati psicotropi della Canapa saranno al centro del secondo giorno di convegno in cui si affronterà il tema della libertà di cura individuale e delle reali potenzialità mediche del THC (delta9tetraidrcannabinolo). Sclerosi multipla, terapia del dolore, terapia post-chemioterapica, glaucoma, epilessia, queste e molte altre sono le malattie ed i casi in cui l’uso dei derivati psicotropi della Canapa, ci dicono prima gli stessi pazienti e poi i medici, favorisce il miglioramento delle condizioni cliniche del paziente. Inoltre verrà analizzato il Disegno di Legge Fini-Mantovano sulle droghe, il quale non solo torna 100 passi indietro rispetto alle politiche comunitarie, ma nega ai malati anche il diritto di cura con la cannabis.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 25.5.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 23 giorni, 9 ore, 8 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it