INIZIATIVA PUBBLICA DELLA ASSOCIAZIONE «5 CONTINENTI»

Venerdì 3 dicembre 2004 la nuova associazione «Centro culturale i cinque Continenti», nata recentemente a San Carlo, darà il via alle sue attività. La presentazione pubblica avverrà presso l’Antica Osteria del Bambolo, a Donoratico alle ore 16.00 con una tavola rotonda sul tema «L’educazione cristiana come veicolo della pace nel mondo. Riflessione della nostra diocesi», al termine della quale seguirà una cena di solidarietà il cui ricavato servirà ai fini ed obiettivi dell’Associazione.


Il logo del «Centro culturale Cinque Continenti»

Tra i personaggi che già hanno confermato la loro presenza all’iniziativa ci saranno, oltre ai responsabili dell’associazione, il presidente della provincia di Livorno Giorgio Kutufà, il vescovo di Massa Marittima e Piombino monsignor Giovanni Santucci, e il sottosegretario alla cultura della città del Vaticano monsignor Vincenzo Angelo Zani.
Per il neo presidente Andrea Rossi l’obiettivo della neonata associazione è quello di «offrire attraverso il dialogo ed il confronto una concreta opportunità a chi, come noi, ha necessità di imparare, capire e comprendere».

Questa intenzione sarà realizzata dall’associazione creando eventi e manifestazioni che coinvolgano il mondo culturale, per finanziare, mediante la raccolta di fondi, lo studio universitario a ragazzi provenienti da Paesi in via di sviluppo. A questi giovani sarà data una borsa di studio per mantenersi in Italia e conseguire una laurea nelle discipline di medicina, ingegneria, architettura, agraria ed economia. Una volta terminati gli studi i neo dottori torneranno nei loro paesi per contribuirne allo sviluppo del loro popolo.

Nella sua impresa, l’Associazione «Centro Culturale Cinque continenti» intende intrattenere rapporti di collaborazione e di confronto con le istituzioni, le università, le oomunità, le scuole, le famiglie e con tutte le organizzazioni. Nel rispetto della morale, dei diritti umani, della solidarietà sociale e della giustizia. Le iniziative e le attività sono esercitate con il contributo di coloro che, consapevolmente, ritengono doveroso aiutare il prossimo.

Per finanziare questo progetto sono stati già dislocati diversi salvadanai per raccogliere fondi, inoltre sono aperte le iscrizioni di nuovi soci che si possono effettuare anche telefonando al numero 349-4279742, numero che può essere utilizzato anche per prenotarsi alla cena di solidarietà che conclude la giornata.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 1.12.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 19 giorni, 0 ore, 57 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it