IMPORTANTE RITROVAMENTO IN MOSTRA AL MUSEO ARCHEOLOGICO

Un importante ritrovamento composto da «antoniniani», monete istituite da Caracalla nel 215, sarà esposto a Piombino nella sede del Museo archeologico di Cittadella.

Nell’agosto del 2002, sulla spiaggia di San Vincenzo, a pochi metri dalla riva, un bagnante trovò casualmente un oggetto metallico, poi rivelatosi un ammasso di monete d’argento di età romana imperiale, che consegnò con grande senso civico alla vicina stazione della Guardia di Finanza.

In breve tempo, grazie all’impegno della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana e dell’Amministrazione comunale di Piombino, è stato possibile effettuare complessi interventi di analisi e restauro che hanno permesso di esporre il tesoretto ritrovato in alcuni dei più prestigiosi musei italiani, quali il Museo Nazionale Romano e il Museo Archeologico Nazionale di Firenze, nonché presso la sede centrale della Cassa di Risparmi a Livorno (a partire dal 14 giugno).

Il tesoretto è composto da antoniniani, monete istituite da Caracalla nel 215, in un periodo di consistente incertezza e disordine che ne determinò la frequente tesaurizzazione. Pur essendo tuttavia oggetto di numerose attestazione in tutto l’impero, l’eccezionalità dello specifico tesoretto di antoniniani è senza dubbio testimoniata dalla forma particolare, che conserva, almeno in parte, l’originaria disposizione delle monete.

Tra pochi giorni il prezioso reperto sarà esposto a Piombino nella sede del Museo archeologico: le monete saranno collocate in uno speciale acquario, corredato di pannelli illustrativi sulle modalità del ritrovamento, il suo valore storico ed archeologico, le tecniche di restauro impiegate ed altre informazioni sugli imperatori raffigurati dalle monete e sulla propaganda imperiale.

L’iniziativa, segnalata dalle principali riviste specializzate del settore, si svolgerà dal 2 luglio nell’ambito della settimana dell’Archeologia promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali (inaugurazione venerdì 2 luglio, ore 17,00).

Info: Tel. 0565.221646 / e-mail: museocittadella@parchivaldicornia.it

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 17.6.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 16 giorni, 9 ore, 56 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it