PIOMBINO: LUCCHINI PERDE IL RICORSO SU «CITTA’ FUTURA»

E’ stato respinto in quanto «irricevibile» il ricorso della Lucchini in riferimento al tema di «Città Futura», e lunedì 26 il sindaco Guerrieri terrà nel suo studio una conferenza stampa per la presentazione del progetto ideato dal comune per l’Ex area Siderco.

Respinto con un decreto del Presidente della Repubblica un ricorso della Lucchini in riferimento al tema di “Città Futura”. Una prima conferma sulla legittimità dell’azione amministrativa avviata dal Comune nel 2000, quando fu decisa l’acquisizione delle aree di Città futura al patrimonio indisponibile, da destinare al recupero e alla riqualificazione.

Il ricorso è stato definito «irricevibile» in quanto presentato oltre i termini previsti dalla legge per l’impugnativa, ritenendo che, chi ha interesse, si deve attivare nei termini previsti avvalendosi degli atti che sono stati pubblicati regolarmente a suo tempo all’albo del Comune.

Si tratta di una pronuncia di particolare importanza per l’amministrazione comunale perché consolida il principio dell’appartenenza di tali aree al demanio pubblico ed il giudicato del Presidente della Repubblica è, per legge, inappellabile.

«Veder consolidare il principio che l’area acquistata nel marzo 2000 è un bene patrimoniale indisponibile e come tale suscettibile solo di utilizzazione pubblica – commenta il Sindaco – non può che lasciar sperare per il prosieguo del nostro lavoro indirizzato a riqualificare aree degradate dalla città. Questo non potrà che influire positivamente sul contenzioso in corso con l’Azienda».

Il Comune ha emesso ingiunzioni di pagamento e sanzioni per l’occupazione abusiva di suolo pubblico, sistematicamente impugnate al TAR dell’Azienda, ed è presente nella causa civile al Tribunale di Firenze dove la soc. Lucchini/Siderco ritiene aver comunque titolo ad occupare le aree nonostante la scadenza dei termini contrattuali assegnati.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.4.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 10 giorni, 11 ore, 5 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it