MUSICA E MAGIA DOMENICA 14 MARZO A VENTURINA

«Magic musicantando – Spettacolo di musica e canto» è questo il titolo con il quale viene presentata una singolare serata alla Sala della musica di Venturina, domenica 14 marzo alle 21.15, quando la Filarmonica Mascagni, diretta dal maestro Giancarlo Gorelli, ospiterà nella propria sede il “Free at last gospel choir” di San Vincenzo, diretto dal maestro Manuela Bensi.

Una serata diversa e, promettono gli organizzatori, davvero molto piacevole, perché sarà impostata come un Café chantant con le sorprendenti trovate dell’illusionista Kenzo. A rendere il tutto più speciale e motivante, è il fatto che questa serata venga abbinata ad una raccolta di solidarietà a favore di un’associazione del sociale presente sul territorio.

Si continua così la tradizione della musica per solidarietà lanciata due anni fa dalla filarmonica con un primo concerto al Concordi il cui incasso venne devoluto all’Avis. Ma come nasce l’idea di questa proposta, sicuramente originale? «Innanzi tutto ci piace e riteniamo giusto darci l’obbiettivo della solidarietà, inoltre occorre dire che abbiamo conosciuto il coro – dice il presidente della Mascagni, Vangelisti – grazie ad alcuni nostri musicisti che militano anche in quella associazione, poi quello della collaborazione con altri gruppi musicali è un po’ un nostro pallino, e spesso organizziamo o aderiamo a iniziative nel campo della musica, ma anche in altri ambiti culturali e sociali». E perché il vostro gruppo ha questa, diciamo così, spinta? «Lo scambio di esperienze è fondamentale per alimentare nuove idee, nuovi interessi e per rinvigorire il nostro entusiasmo, credo che anche per il nostro pubblico, partecipare a spettacoli e collaborazioni diverse, sia, come per noi, motivo di positiva curiosità».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 14.3.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 18 giorni, 23 ore, 21 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it