LE CATACOMBE DI PIANOSA PER I 1500 ANNI DELLA DIOCESI

Domenica 18 maggio BazarEtrusco.it è andato in visita all’isola di Pianosa, dove si trova l’unica catacomba esistente in Toscana, oltre alle due di Chiusi.

L’accesso a Pianosa, che ricordiamo è interamente compresa nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, ed attorno all’isola nel raggio di 1 miglio sono vietati navigazione e pesca, è stato possibile grazie al permesso rilasciato dalla Direzione del Parco per permettere agli studiosi del convegno per i 1500 anni della diocesi di Massa-Piombino di far visita e ricerca scientifica alla catacomba che si trova nel paese.

Nell’estate del 1997 la Pontificia Commissione di Archeologia Sacra ha disposto una campagna di scavo e restauro alla catacomba esistente nell’isola di Pianosa, diretta dal Prof. Bartolozzi Casti, che versava in condizioni di assoluto abbandono, stante l’utilizzazione esclusivamente carceraria dell’isola.

È venuto un luce un cimitero sotterraneo di ambito rurale di dimensioni notevoli, paragonabile ai maggiori dell’Etruria Meridionale, con una presenza calcolata di non meno di settecento sepolture.

Le tipologie sepolcrali, vanno da quella normale di loculi a forma di parallelepipedo nelle pareti delle gallerie, ad altre che mostrano segni di nobiltà e ricerca di una certa monumentalità, altre ancora ricavate sul piano.

Lo sviluppo della rete di gallerie è complesso e mostra professionalità da parte delle maestranze. Sono state individuate almeno due regioni cimiteriali con ingressi differenziati. Sulla base della tipologia topografica e sepolcrale e dei confronti, la nascita della catacomba è da porre agli inizi del IV secolo, per quanto finora emerso, e il periodo di frequentazione fino ai primi decenni del VI.

Le caratteristiche generali collocano questo nuovo cimitero sotterraneo, nell’ambito tipologico e culturale di quelli sviluppatisi presso i centri a nord di Roma. Esso testimonia l’esistenza nell’isola di una comunità cristiana organizzata e, relativamente alla situazione ambientale, numerosa.

Della visita all’Isola, la cui bellezza è difficile da descrivere a parole, è stata realizzata una galleria fotografica che presto potrete vedere on line.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.5.2003. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 18 giorni, 23 ore, 36 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it