INAUGURAZIONE DELLA “VIA ALDO ZELLI”

L’Amministrazione Comunale di Piombino, con DGC n.119/2001, ha disposto la denominazione di “via Aldo Zelli” per l’area di circolazione corrispondente alla traversa di via A.Pertini, presso il complesso scolastico Il Perticale.

Il Comune intende così attribuire un giusto riconoscimento alla grandezza ed alla personalità dello scrittore, nativo di Arezzo ma piombinese “per scelta” sin dal 1963. Nella città lavora infatti come insegnante, dedicandosi contemporaneamente ad una fervida attività letteraria: il suo primo libro è del 1966, Kaslan il dromedario intelligente.

Negli anni Zelli riceve numerosi riconoscimenti e premi per la sua vasta produzione, caratterizzata dalla capacità di saper unire alle informazioni storiche (che spaziano dal periodo romano al Medioevo) intrecci in cui si muovono personaggi immaginari, dando vita ad un originale genere letterario dove il fantastico si inserisce in un contesto storico rigorosamente esatto.
Lo stile scorrevole e la vivacità dei dialoghi sono gli strumenti utilizzati da Zelli per esprimere un mondo di buoni sentimenti e quotidianità.
L’atmosfera serena, che si respira nelle sue opere, è l’elemento peculiare di una narrativa non priva di intenti didattici, strettamente connessa con l’attività di insegnante e l’assiduo contatto con i giovani.
Lunedì prossimo 13 maggio, alle ore 10.30, il provvedimento sarà ufficializzato nel corso di una cerimonia pubblica, alla quale parteciperà la famiglia Zelli ed una rappresentanza di bambini delle Scuole Elementari.
Sono previsti inoltre gli interventi dell’assessore Stefano Ferrini e dello scrittore Gordiano Lupi, membro dell’Associazione Culturale Aldo Zelli e autore di una biografia dello scrittore piombinese, di prossima pubblicazione.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.5.2002. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    1 mese, 16 giorni, 7 ore, 54 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it